Derby, i vigili urbani si scusano con la Lazio. Il comandante: «Rammaricati per il comportamento poco professionale di un nostro operatore»

marino
© foto www.imagephotoagency.it

Hanno fatto scalpore le immagini in cui venivano ripresi dei vigili del fuoco e i vigili urbani esultare ed accodarsi ai cori della Roma. Alle scuse dei giorni scorsi del Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, hanno avuto seguito anche quelle del Comandante generale del Corpo di Polizia Locale. Ecco la lettera rivolta alla S.S. Lazio:

Preg.mo Presidente,
esprimo alla S.S. Lazio e a tutti i suoi tifosi il rammarico per il comportamento, inopportuno e poco professionale, di un operatore di Polizia Locale in servizio presso lo Stadio Olimpico di Roma durante il derby del 4 dicembre u.s., che ha avuto larga eco nei mass media.

Tale condotta, peraltro oggetto di procedimento disciplinare, non può essere tollerato poiché chi indossa una divisa nello svolgimento di attività istituzionali ha il dovere, morale e professionale, di tenere atteggiamenti esemplari.

Nella certezza che tali comportamenti, da parte del personale della Polizia Locale, non si ripetano, Le invio i miei più cordiali Saluti.