Connettiti con noi

Champions League

Radiosei, Oddi: «Poteva finire 6-1. Immobile? Brava la Lazio a prenderlo quando non lo voleva nessuno»

Pubblicato

su

Giancarlo Oddi ha parlato ai microfoni di Radiosei di Lazio-Zenit

Giancarlo Oddi ha parlato ai microfoni di Radiosei commentando la vittoria di ieri sera contro lo Zenit in Champions League.

«Poteva finire 6-1, vedevo che nello Zenit continuavano ad entrare attaccanti, quando loro erano ridotti male in difesa. Non c’è stata gara, è stato quasi troppo facile per la nostra Lazio. C’è stata una grande differenza di valori. Noi siamo spesso critici nei confronti della Lazio, perchè se fosse finita 2-2 ieri, noi avremmo detto sicuramente che Parolo non fosse all’altezza di sostituire Milinkovic, e avremmo parlato di mancato cinismo. E’ in parte vero perchè con il serbo magari ieri avremmo fatto 6 gol. Questo era ed è un girone tosto, lo Zenit ha qualità, il Bruges è una squadra abituata a questi palcoscenici che lo scorso anno ha fatto faticare molto il Real Madrid, mentre stiamo vedendo che cosa sta facendo il Borussia Dortmund. Significa che la Lazio in questo momento è più forte. Immobile? Sempre detto che anche all’estero è sempre stato un giocatore che ha fatto bene, pur non trovandosi benissimo. Ha una fame incredibile, io credo che abbia sempre dato il massimo, la Lazio è stata bravissima a prenderlo nel momento giusto, era un giocatore in cui non credevano tutti in quel momento».

Advertisement