Howe, cuore laziale: «La società dovrebbe ascoltare di più i tifosi. La Lazio merita di essere sempre ai vertici»

© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio ha molti tifosi anche tra gli atleti della Nazionale italiana. Uno di questi è sicuramente Andrew Howe, da anni uno dei punti di forza dell’atletica nostrana. Intervistato ai microfoni di SkySport24,ha così commentato la vittoria dei biancocelesti contro il Pescara:«La Lazio mi è piaciuta molto: abbiamo fatto una partita eccezionale e già nel primo tempo potevamo fare qualcosa di importante.Loro hanno sbagliato un rigore e se fosse entrato, probabilmente la partita sarebbe cambiata ma abbiamo vinto 3 a 0 e sono contento». E’ il momento a questo punto per la consueta domanda che ad ogni ex o tifoso illustre viene di solito sempre posta ovvero il rapporto società-tifosi: «Sono anni che c’è ormai questo continuo conflitto a cui si alternano riappacificamenti. Normale che io sia dalla parte dei tifosi. La Lazio dovrebbe essere tra le squadre più forti d’Italia. Credo che i tifosi debbano essere ascoltati di più, noi vogliamo vincere e serve dunque una via di mezzo. Ogni tanto spendere di più non sarebbe male. Comunque, i giocatori che abbiamo come Keita, De Vrij e Immobile, sono tutti grandi calciatori».