Cagni: «Luis Alberto? Deve dimostrare il suo valore in campo»

© foto www.imagephotoagency.it

Si torna a parlare di calcio dopo la lunga pausa per le feste natalizie. La Lazio domenica sarà impegnata nel match contro il Crotone e dovrà far fronte a molte assenze tra giocatori squalificati oppure impegnati in altre competizioni. Ai microfoni di Radio Incontro Olympia ha detto la sua l’ex allenatore Luigi Cagni: «E’ quando sorgono dei problemi che si vede la bravura di un allenatore. Un momento negativo, come questo, può diventare positivo per poter valutare nuovi profili del suo gruppo. E’ normale che succeda nell’arco della stagione ed è una fortuna, così facendo la società riceve risposte sull’allenatore e sulle qualità dei calciatori a disposizione». Su Luis Alberto: «Lo vedremo domani, non lo conosco bene e il nostro campionato è mlto difficile tatticamente, le squadre si scontrano con molta intensità. Ad esempio in video ero stato colpito da Gabigol, e poi…».  Sui premi a Inzaghi: «Mi piace molto questa cosa, Lotito è il presdiente che mantiene in ordine le cose, come una volta. Inzaghi non pensa molto a queste cose durante la stagione, non ne uscirà distratto». Sul mercato: «Capitano in tutte le società gli acquisti sbagliati, non voglio difendere Lotito ma i suoi affari comunque ci sono stati».