Spal Lazio 2-1: cronaca, pagelle e tabellino del match

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Allo Stadio Paolo Mazza, la terza giornata di Serie A 2019/20 tra Spal e Lazio: sintesi, tabellino, risultato, moviola e cronaca in diretta live

Spal-Lazio 2-1 – Ferrara porta ancora male ai biancocelesti. La squadra di Semplici ottiene i tre punti grazie alle reti di Petagna e Kurtic, che completano la rimonta dopo l’iniziale vantaggio di Immobile su rigore. Il buon primo tempo non basta agli ospiti, spreconi e poco incisivi nella ricerca del raddoppio. Nella ripresa in campo c’è solo la Spal: Correa e Milinkovic non incidono sul match, così in contropiede la beffa è completa.


Sintesi Spal-Lazio – MOVIOLA

1′ PARTITA INIZIATA – L’arbitro Calvarese fischio l’inizio di Spal-Lazio!

10′ PALO DI CAICEDO – L’attaccante ecuadoriano ha scheggiato il legno con un’ottima conclusione di sinistro.

12′ SILENT CHECK – Importante decisione in mano al Var. Da valutare un possibile calcio di rigore per fallo su Caicedo.

15′ CALCIO DI RIGORE PER LA LAZIO – Lunga attesa, ma dopo aver rivisto l’azione al monitor Calvarese assegna la massima punizione.

17′ LAZIO IN VANTAGGIO – Berisha spiazzato, Immobile realizza il rigore!

20′ OCCASIONE ACERBI – Ospiti ad un passo da raddoppio. Il #33 sbatte contro il muro Berisha.

26′ AMMONITO PATRIC – E’ il secondo a finire sulla lista dei cattivi, dopo Tomovic.

30′ COOLING BREAK – A Ferrara fa caldissimo. Calvarese sceglie di dare ai calciatori una pausa tecnica.

35′ CONCLUSIONE PAROLO – Tomovic è sulla traiettoria e devia in angolo. Il pallone sarà potuto finire in rete.

38′ PERICOLOSO LUIS ALBERTO – Lo spagnolo è bravo a sfruttare un errore della difesa, ma suo tiro è debole e centrale.

42′ CAICEDO SPRECA – Buon movimento di Immobile, ottimo il servizio per il compagno. Pessima la conclusione della Pantera.

43′ CHANCE LAZIO – Bella l’azione dei capitolini, ancora però male al momento di finalizzare. Questa volta è Luis Alberto a mancare la porta da splendida posizione.

45′ TANTO RECUPERO – Calvarese assegna addirittura 7 minuti viste le numerose interruzioni.

45′ + 7′ TERMINA IL PRIMO TEMPO

46′ INIZIA IL SECONDO TEMPO

48′ VAVRO PER PATRIC – E’ il primo cambio della partita.

51′ AMMONITO MISSIROLI – Duro intervento su Lucas Leiva.

60′ CI PROVA KURTIC – Attento Strakosha sul primo palo.

62′ STREFEZZA PER RECA – Cambia qualcosa in difesa la Spal.

63′ PAREGGIO DI PETAGNA – Stop di petto e girata che finisce nell’angolo basso alla sinistra di Strakosha.

68′ DOPPIO CAMBIO LAZIO – Inzaghi rivoluziona l’attacco: Correa e Milinkovic per Caicedo e Lucas Leiva.

73′ SALA PER D’ALESSANDRO – Secondo avvicendamento per Semplici.

75′ ALTRO COOLING BREAK – Nuova pausa imposta dall’arbitro.

79′ AMMONITO RADU – Giallo per fallo tattico.

80′ FELIPE PER TOMOVIC – Forze fresche in difesa per la Spal.

82′ CHE RISCHIO PER LA LAZIO – Di testa Kurtic sfiora il sorpasso.

85′ PUNIZIONE LUIS ALBERTO – Il tiro finisce mezzo metro lontano dal palo.

86′ AMMONITO FELIPE – Anche il brasiliano punito col giallo.

89′ AMMONITO ACERBI – Troppo nervoso, Calvarese estrae il cartellino.

90′ ECCO IL RECUPERO – Sei minuti supplementari prima del fischio finale.

90′ + 2′ VANTAGGIO SPAL – Kurtic completa la rimonta spallina. Nulla da fare per Strakosha.


Migliore in campo / Marco Parolo – Inserendosi tra le linee, riesce a mettere spesso e volentieri in difficoltà la difesa avversaria. Alla mezz’ora tenta anche la conclusione in porta, approfittando dell’errore di Reca. Il tiro è centrale, c’è Berisha. Ottimo il suo contributo anche in fase d’attacco, con tanti palloni recuperati. VOTO 6,5.

VOTI PAGELLE


Spal-Lazio 0-0, il tabellino

SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Reca (dal 64′ Strefezza), Tomovic (dall’80’ Felipe); D’Alessandro (dal 73′ Sala), Murgia, Missiroli, Kurtic, Igor; Di Francesco, Petagna. A disp.: Thiam, Letica, Valdifiori, Jankovic, Valoti, Floccari, Paloschi, Moncini. All.: Semplici.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (dal 48′ Vavro), Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo, Lucas Leiva (dal 68′ Milinkovic), Luis Alberto, Lulic; Caicedo (dal 68′ Correa), Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Silva, Marusic, Cataldi, Berisha, Jony, André Anderson. All.: Inzaghi.

Arbitro: Calvarese

Marcatori: Immobile 17′, Petagna 63′, 92′ Kurtic

Ammoniti: Tomovic, Missiroli, Strefezza, Felipe, Di Francesco (S), Patric, Radu, Acerbi (L)

Espulsi: