Radu: «Quando si lamenta Totti, gli arbitri fischiano sempre»

© foto www.imagephotoagency.it

Un leader, una bandiera, un tifoso in campo. Stefan Radu ha rilasciato un’intervista per Il Tempo nella quale affronta il tema derby, in programma il prossimo 4 dicembre. «Cosa significa questa partita per me? Tante emozioni, gare infinite. Il ricordo più bello è legato al 26 maggio, una gioia incredibile. Purtroppo da quel giorno non siamo più riusciti a battere la Roma, i tifosi spesso me lo ricordano. Devo ammettere però che abbiamo sempre dato il massimo, a volte è subentrata un po’ di sfortuna. Il derby più brutto? Quello del primo anno di Pioli, passammo in vantaggio per 2 a 0. Nella ripresa poi, a causa di qualche mia disattenzione, la Roma riuscì a pareggiare con una doppietta di Totti». E sul capitano giallorosso, il difensore laziale commenta così: «Quando lui si lamenta, gli arbitri fischiano sempre. A volte non tutti ti trattano allo stesso modo, per far vedere che hanno personalità allora ti ammoniscono».