Piatek nemico pubblico numero uno: il polacco deve tenere le ‘pistole nelle fondine’

Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Krzysztof Piątek è il punto di riferimento dell’attacco milanista, martedì massima attenzione su di lui

Manca davvero poco all’attesa semifinale di andata di Coppa Italia tra la Lazio di Simone Inzaghi ed il Milan di Gennaro Gattuso. I rossoneri si trovano in un ottimo momento di forma e sono pronti a fronteggiare i capitolini che, al contrario, stanno attraversando un periodo costellato da numerose complicazioni come ad esempio i numerosi infortuni. I lombardi possono contare su una vivacità ritrovata e soprattutto su Krzysztof Piątek. Il bomber polacco continua a segnare ininterrottamente tanto da aver raggiunto quota 18 reti, una in meno di Cristiano Ronaldo.

DIKTAT: FERMARE PIATEK – L’attaccante classe ’95 ex Genoa è un giocatore eccezionale, abbina all’abilità con entrambi i piedi notevoli doti aeree; possiede inoltre un ottimo senso della posizione e intelligenza tattica, di cui è testimonianza la capacità di inserirsi in diagonale per attaccare con efficacia la profondità. Attaccante polivalente, può agire anche da seconda punta o ala destra.