Galatasaray, Capitan Inan e l’all. Denizli puntano la Lazio: “Faremo una grande gara, i nostri tifosi saranno la nostra arma in più”

© foto www.imagephotoagency.it

Mancano poco più di 24 ore al match di Europa League tra Lazio e Galatasaray. In una lunga intervista rilasciata al portale ntspor.net il tecnico dei turchi Mustafa Denizli ha spiegato come ha studiato i biancocelesti per preparare una gara perfetta con l’aiuto anche del tifo da sempre molto caldo: “Giocheremo con una squadra molto forte ma con la spinta dei nostri tifosi e con i nostri giocatori riusciremo ad avere la meglio. La mia squadra ha il DNA di una squadra europea e l’esperienza giusta per affrontare questo tipo di partite. La gara sarà straordinaria, sappiamo che si gioca su 180 minuti ma abbiamo le carte in regola per farcela. Vogliamo passare il turno e non deludere le aspettative dei nostri tifosi. Negli ultimi mesi la Lazio spesso ha giocato in contemporanea con noi, ho visto le loro gare e studiato ogni loro movimento. Ho molte informazioni su di loro e abbiamo preparato la sfida con molta attenzione anche se il tempo a disposizione non è stato molto. Cercherò come sempre di metter ein campo la formazione migliore dando la priorità al gioco. Dopo questo match non incontreremo una squadra più forte della Lazio e proprio per questo faremo una grande partita soprattutto a centrocampo dove ci attendono grandi duelli, inconteremo uno dei centrocampisti più forti del mondo, vedremo come andrà”.

 

Non da meno le dichiarazioni del capitano Selcuk Inan: “Sono cinque anni che vesto questa maglia ed è la prima volta che gioco l’Europa League, stiamo comunque lavorando al massimo per onorare questa competizione. Domani sarà una gara importantissima, la Lazio è una grande squadra ma noi siamo abituati a questo tipo di gare e ce la giocheremo al meglio. Questi match sono molto complicati, la Lazio ha giocatori validi ma noi dobbiamo giocare da vera squadra. Vincere sarà findamentale perchè non vogliamo uscire dall’Europa che è un palcoscenico importante. Anche il Dnipro può essere una possibile finalista ma noi penseremo solo a fare il nostro”. Sui tifosi: “Per noi sono molto importanti, ci supportano sempre nel bene e nel male. Penso che domani riempiranno lo stadio, ci batteremo con tutte le nostre forze anche per loro e se dovessimo vincere sarà anche la loro vittoria, sono la nostra forza maggiore”.