Inzaghi: «Abbiamo dominato la partita! Errore grave sul secondo gol… »

Inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Al termine del pirotecnico 2-2 tra Lazio e Sampdoria, arriva la disamina nel post partita di Simone Inzaghi

Incredibile finale di match all’Olimpico tra Lazio e Sampdoria. Simone Inzaghi analizza così la partita ai microfoni di Dazn: «C’è un grande rammarico i dati parlano chiaro. Abbiamo dominato, i ragazzi sono stati bravissimi. A volte non siamo stati lucidi, però la prestazione è stata buona. Nell’ultimo minuto e mezzo dovevamo tenere la palla. Mi dispiace per la classifica e per i miei ragazzi. Siamo stati 5 giorni insieme ed eravamo pronti per questa sera. In 25 anni che sono nel calcio non ho mai visto una cosa del genere, ma questo è uno sport strano. La Sampdoria è forte e organizzata, ma meritavamo di vincere. Questo risultato ci rallenta ancora, con i pareggi non si va da nessuna parte. Dicevano che non pareggiavamo mai, questo è il quarto di fila. Prendere un gol del genere è molto grave, abbiamo calciatori esperti ed altri meno. Sul secondo gol è impossibile attribuire colpe singole, hanno sbagliato tutti. Ora dobbiamo recuperare forza ed energie, giovedì abbiamo l’Europa League e voglio una buona prestazione».

Inzaghi è poi intervenuto nella consueta conferenza stampa post-partita. Ecco le sue risposte alle domande dei cronisti:

Sarebbe stata una vittoria meritata?

«Penso di sì, putroppo una disattenzione finale non ce lo ha permesso. Mi dispiace soprattutto per i ragazzi, erano molto affranti, ma questo è il calcio, una partita così dovevamo portarla a casa, l’avevamo meritato su campo giocando bene. Poi c’è stato il palo e altre situazioni non favorevoli. Dobbiamo esser bravi a indirizzare il momento, non mi appello mai alla fortuna, c’è grande rammarico, noi siamo una squadra matura. Il primo gol era da evitare, il secondo ancora di più. Non si può dar colpa a un solo giocatore, è un errore di reparto che ci costa per morale e classifica. Ma ci servirà da lezione».

Com’e possibile prender gol così?

«Bisogna fare più attenzione, li ho rivisti poco fa ma devo ancor analizzarli, bisogna fare più attenzione. Grande partita macchiata da un errore finale che non ci ha permesso di vincere».

L’invito della Curva a tirare fuori gli attributi?

«I nostri tifosi ci sono sempre vicini e sono ambiziosi, dopo quattro pareggi vogliono di più come tutti noi. Loro però sono sempre stati al nostro fianco stasera, ci hanno incitato. Penso che loro possano essere arrabbiati per i risultati, ma hanno visto che i ragazzi hanno messo in campo tutto seppur con disattenzioni da eliminare».

Il ritiro è finito?

«I ragazzi hanno passato quattro-cinque giorni insieme divinamente, si sono allenati sempre con grande voglia essendo sempre disponibili col mister. Sispiace averli visti in queel modo a fine partita. Ora stanno arrivando i pareggi, che non fanno classifica. Dobbiamo analizzare anche la partita, giocata contro un’ottima squadra con un grande allenatore. Noi gli siamo stati superiori. Il ritiro oggi è finito. Ci rivedremo lunedì per preparare la partita di giovedì con l’Eintracht nel migliore dei modi».

L’allenatore biancoceleste è poi intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel: «Mi dispiace per i ragazzi, meritavano altro dopo partita del genere. Abbiamo commesso una grande ingenuità al 99′, mi dispiace dopo una settimsna di grande disponibilità da parte loro e la grandissima partita di stasera. Il 2-2 spiace, avremmo dovuto portare a casa la vittoria per la classifica. Partite così in altri momenti le avremmo vinte, è il quarto pareggio con tre pali colpiti. La squadra ha dato tutto in campo, spiace per una disattenzione che ci è costata cara, ma la prestazione c’è stata. Questo è lo sport ed normale che ci sia tanta amarezza tra noi e i tifosi. I prossimi impegni con Eintracht e Atalanta? Giovedì dovremo affrontarla nel migliore dei modi anche se siamo già qualificati, lunedì a Bergamo sarà una gara difficile e importante ma faremo del nostro meglio. Sono convinto che la squadra farà due buone prestazioni. Correa e Luis Alberto? Sono stati bravi, così come Cataldi, tutti i subentrati hanno approcciato con lo spirito giusto. Abbiamo fatto una partita molto buona, c’è enorme dispiacere perchè avremmo meritato di più, ora dobbiamo essere bravi a guardare al di là del risultato. Milinkovic? Il suo colpo di testa sembrava gol, forse l’anno scorso sarebbe andato dentro. Non deve abbattersi e continuare a lavorare come ha fatto questa settimana coi compagni, stasera si è dato da fare come tutti i suoi compagni».

Articolo precedente
paroloParolo: «Pareggio? Ho delle responsabilità sul gol. Ringrazio i tifosi, e sulle critiche…»
Prossimo articolo
lazio abbonatiLa Nord, lo striscione e la voglia di vedere ‘undici leoni’, ma al 90′ piovono fischi – FOTO