Le PAGELLE di Lazio-Torino: Milinkovic ci mette una pezza. Follia Marusic, quanti errori Wallace

la giocata del match
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Torino, 19^ giornata del campionato di Serie A 2018/19: analisi della prestazione dei calciatori biancocelesti

E’ parità allo stadio Olimpico, la gara è terminata 1-1. Tante occasioni da moviola con l’arbitro Irrati protagonista assoluto del match. I biancocelesti cadono nel nervosismo ma nonostante ciò riescono a rimettere in piedi la gara. Un punto che vale il quarto posto nel girone d’andata. Ecco di seguito le pagelle di Lazio-Torino:

STRAKOSHA 6 – Intuisce il lato ma non respinge il rigore di Belotti. Per il resto della gara poco impegnato, solo interventi semplici. Con due legni a sfavore e un’occasione incredibile divorata da De Silvestri, può ritenersi fortunato.

LUIZ FELIPE 6.5 – Difende con sicurezza e si muove in campo con personalità. Salva un goal sulla linea, ma si becca anche un giallo evitabile.

ACERBI 6 – E’ l’ultimo uomo, ci mette una pezza quando la difesa va in difficoltà.

RADU 6 – E’ attento dal suo lato, mai un rischio. Dal 57′ LUCAS LEIVA 6 – Deve ringhiare sugli attaccanti avversari, anche lui finisce sul taccuino dei cattivi.

MARUSIC 5 – La trattenuta che ha portato al rigore macchia un’ottima prestazione dal punto di vista della quantità. A pochissimo dal termine dice qualcosa all’arbitro che gli costa il rosso diretto.

PAROLO 6 – Partita di sacrificio per il centrocampista, concentrato soprattutto nella fase difensiva.

MILINKOVIC 7 – Un eurogol per evitare l’ennesimo weekend all’insegna delle polemiche. E’ questa la continuità che serve alla Lazio.

LULIC 5.5 – Spinge costantemente sulla sua corsia di competenza, anche se perde De Silvestri troppo spesso.

LUIS ALBERTO 6 – Si innervosisce col passare dei minuti, beccandosi anche la sanzione disciplinare. Può comunque dirsi recuperato. Dal 85′ CAICEDO sv

CORREA 6 – Vuole lasciare il segno, ma oggi è troppo egoista in alcune occasioni. Dal 64′ WALLACE 6 – Non entra in campo con la giusta concentrazione, sbaglia troppo e l’intera squadra ne risente.

IMMOBILE 5.5 – Fermato spesso dall’arbitro per irregolarità, poche volte riesce a rendersi pericoloso. Marcato bene dai difensori granta.

INZAGHI 6 – La sua Lazio ha mantenuto il pallino del gioco fino all’ingresso di Wallace. Il brasiliano non aiuta la squadra, anzi dà fiducia al Torino. Il nuovo modulo con il doppio trequartista funziona, ma dimostra poco coraggio quando il risultato è in parità.