La moviola di Cagliari-Lazio: Fabbri fiscale, qualche cartellino di troppo…

Fabbri
© foto www.imagephotoagency.it

È Fabbri l’arbitro di Cagliari-Lazio. Il direttore di gara, della sezione di Ravenna, è stato designato per il match del Sardegna Arena

Tocca a Fabbri dirigere la gara tra Cagliari e Lazio, sul campo del Sardegna Arena. Il fischietto della sezione di Ravenna è coadiuvato dagli assistenti Costanzo e Cecconi e dal quarto uomo Di Paolo. Ricopre il ruolo di addetto V.A.R. Calvarese, mentre all’A.V.A.R. c’è Lo Cicero.

PRIMO TEMPO

13′ – primo giallo del match in direzione di Radu: Fabbri ha ritenuto giusto sanzionare un intervento scomposto del difensore su Barella. Cartellino eccessivo;

24′ – altra ammonizione per la Lazio: punito Badelj per un’entrata fallosa su Barella, decisione troppo severa;

31′ – vantaggio biancoceleste, Luis Alberto sorprende Cragno e piazza la rete dell’1-0: tutto regolare;

45′ – finisce senza recupero il primo tempo

SECONDO TEMPO

53′ – raddoppio della Lazio! Correa concretizza una verticalizzazione perfetta servita da Luis Alberto: Fabbri non può far altro che convalidare la rete;

64′ – quanti gialli per la squadra di Inzaghi! Ammonito anche per Proto per perdita di tempo durante il rinvio dal fondo;

85′ – durissimo intervento di Barella su Cataldi, il giocatore si guadagna un cartellino inevitabile;

90′ – cinque minuti di recupero:

91′ – riapre la partita Pavoletti che insacca la sfera di testa: gol convalidato;

94′ – anche Cacciatore nella lista dei cattivi per un fallo commesso ai danni di Proto, il giocatore prima impatta sul portiere poi lo intima di alzarsi: Fabbri non lo grazia;