LE PAGELLE DI Lazio-Juventus: che esordio per Bastos! Biglia impreciso

© foto www.imagephotoagency.it

MARCHETTI 6,5: Incolpevole sul goal visto che Khedira colpisce tutto solo, risponde presente in tutte le occasioni in cui viene chiamato in causa.

 

BASTOS 7,5: Si allena con i nuovi compagni soltanto da lunedì ma Inzaghi lo proietta tra i titolari in una sfida contro un’avversaria temibilissima in attacco. L’angolano se la cava egregiamente apparendo sicuro, pulito negli interventi. Insormontabile fisicamente, dimostra di cavarsela anche con i piedi.Esordio ottimo nonostante la sconfitta.

 

DE VRIJ 6,5: Recupero preziosissimo il suo. L’olandese infonde sicurezza ai compagni di reparto e si distingue per diversi anticipi, in particolar modo aerei, sugli attaccanti bianconeri. In occasione del gol Khedira gli prende il tempo ma è disorientato dal pallone sbucciato da Biglia

 

RADU 6: Stringe i denti e recupera in tempo per permettere a Inzaghi di schierarsi a 3. Dei centrali è quello che soffre di più, ma nel complesso non gioca una brutta partita.

 

BASTA 6: Partita sufficiente del serbo che non corre rischi in difesa ma è poco presente nell’accompagnare l’azione offensiva. Dal 72‘ Djordjevic: sv

 

BIGLIA 5,5: Passo indietro rispetto alla gara di Bergamo: tanti passaggi sbagliati, nonostante ci metta sempre la solita garra argentina. Cicca il pallone sull’assist di Dybala per Khedira e mette fuori causa de Vrij

 

PAROLO 6,5: Gioca un’ottima gara in fase di contenimento facendo tanto lavoro oscuro. Riesce ad andare al tiro solo nel finale, propiziando una delle poche chance offensive della Lazio nel secondo tempo.

 

LUKAKU 6: Buona prova del belga soprattutto in copertura sulla fascia dove difficilmente gli avversari riescono a superarlo. Può migliorare nell’accompagnamento dell’azione offensiva e nei cross. Dal 66′ PATRIC: sv

 

ANDERSON 6: Appare già discretamente in forma a livello atletico. Nel primo tempo prova un paio di sortite interessanti, ma gli manca il guizzo. Cala nella ripresa

 

IMMOBILE 6: Si avventa come un indemoniato sui suggerimenti in profondità dei compagni ma allo stesso tempo viene a prendersi il pallone al limite dell’area. Quasi mai servito in maniera pericolosa, si rende più pericoloso con dei tentati assist per i compagni

 

LULIC 6: Alla prima apparizione stagionale in campionato il bosniaco appare leggermente in affanno rispetto ai compagni ma dà comunque il suo generoso contributo in termini di corsa e generosità. Dal 59’ MILINKOVIC 6: Entra bene in partita andando subito ad approcciare la gara con intensità

 

INZAGHI 6,5: Aveva preparato ottimamente la gara indovinando anche il cambio di modulo. Coraggiosa la scelta di Bastos dal 1’, l’angolano però lo ripaga ampiamente. Esce sconfitto ma può trarre ottime indicazioni dalla gara disputata dai suoi.