Inzaghi: «Vittoria di sofferenza, bravi a tutti i ragazzi». Su Immobile e Luis Alberto…

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Simone Inzaghi al termine della vittoria contro il Frosinone

La Lazio ha battuto il Frosinone di misura per 0-1 e ha conquistato il derby laziale nella 22ª giornata di campionato (QUI gli highlights del match). A decidere la gara il gol di Felipe Caicedo. Al termine della partita, Simone Inzaghi, è intervenuto a Sky Sport per analizzare la gara. «Lazio meno brillante, era prevedibile. Nel secondo tempo abbiamo risentito della stanchezza di giovedì. La squadra ha commesso degli errori ma è stata brava a soffrire e a vincere la gara. Bravo anche Strakosha che ha fatto una bella parata coi piedi. Questa è una vittoria importante ai fini della classifica, chiudiamo una bella settimana. Adesso pensiamo alle prossime sfide, il nostro è un calendario complicato. Adesso toccherà giocare di giovedì per via delle Sei Nazioni di Rugby, per questa ragione dovremo essere bravi a recuperare le energie. Infortuni Luis Alberto e Immobile? Immobile ha avuto un indolensimento, abbiamo chiuso ultimi minuti in 10 uomini. Luis Alberto è da valutare. Correa non era disponibile perchè non era al top della condizione. Giovedì tornerà Milinkovic, avremo Parolo fuori per squalifica. Adesso bisognerà recuperare le energie. Il gruppo fa la differenza, siamo in lizza per tutte le competizioni e per questa ragione ho bisogno di tutti i giocatori. Dobbiamo essere bravi nei recuperi e a coinvolgere tutti. Bravi Badelj, Durmisi e Berisha. Presto toccherà anche a Romulo. Problemi di ambientamento per Berisha? Si è fatto male appena è arrivato, a luglio e ad agosto non si è mai allenato. E’ un ragazzo serio, sono sicuro che crescerà e ci darà una grande mano. Bastos? Stasera ha fatto una buona gara, il Frosinone aveva messo quattro attaccanti ed era difficile gestirla. I ragazzi hanno vinto una partita molto importante. Champions? Sono tutte squadre attrezzate e molto forti. L’Atalanta e il Milan rispetto a noi non hanno l’Europa, e hanno la possibilità di allenarsi tutta la settimana e di giocare solo una partita. La classifica va sempre guardata ma in questo momento mancano ancora tante partite. Dobbiamo essere bravi a gestire al meglio tutte le gare».

Inzaghi in conferenza stampa

Quanto è importante questa vittoria?
«Tantissimo in termini di classifica. Abbiamo sofferto poco nel primo tempo, mentre nella ripresa eravamo molto stanchi. La squadra ha dimostrato grande attaccamento alla maglia».
Si è aspettava di soffrire così tanto?
«Lo avevo detto in settimana che sarebbe stato difficilissimo vincere qui».
Infortunio Luis Alberto, è grave?
«Dobbiamo valutare, lui parlava di crampi. Anche Immobile non è al meglio, ha sentito pizzicare il muscolo. Correa poi dovrà stringere i denti. Il tempo per recuperare è poco, servirà l’aiuto di tutti. Sono tutti in forte dubbio».
C’è la sensazione che la Lazio ha sottovalutato l’avversario?
«No perchè il primo tempo saremmo andati sotto. Nella ripresa abbiamo pagato la stanchezza, il Frosinone ha inserito giocatori forti in attacco».

Inzaghi a Lazio Style Channel

«Abbiamo fatto un buon primo tempo, meritato il vantaggio e non abbiamo sbagliato nulla. Nel secondo, il Frosinone ha messo 4 attaccanti di peso, è una squadra organizzata. Ci aspetta un calendario fitto, avremmo voluto giocare come gli altri e non giovedì. C’è il rugby e tocca a noi. Sapevamo fosse una partita importante, mancano 16 partite però e noi dovremo fare più punti possibile. Formazione? Penso che Badelj e Durmisi abbiano fatto molto bene, così come Berisha. Ho molti giocatori che saranno utili da qui alla fine.
Infortuni? Dovremo valutare Luis Alberto e Immobile, sperando che Correa possa giocare, Parolo sarà squalificato ma tornerà Milinkovic. Poi valuteremo. Caicedo si è lamentato del campo? Non so se abbia contribuito agli infortuni, ma sono contento per lui: è un ragazzo molto apprezzato da me e lo staff, se lo merita».