Connettiti con noi

Campionato

Farris: «Atalanta? Sono segnati ancora dalla finale di Coppa Italia persa»

Pubblicato

su

Massimiliano Farris, vice allenatore della Lazio, ha parlato dopo la vittoria contro l’Atalanta: queste le sue dichiarazioni

Massimiliano Farris, vice allenatore della Lazio, ha parlato dopo la vittoria contro l’Atalanta. Queste le dichiarazioni dell’allenatore.

LUIS ALBERTO – «La qualità di Luis è conosciuta a tutti, ha dato disponibilità e ha fatto una prestazione da Luis Alberto non solo in quantità ma in qualità».

COPPA ITALIA – «Mercoledì siamo mancati un po di lucidità nei momenti chiave della partita, era importante rientrare nel gruppo delle squadre davanti. Ci siamo presi questa vittoria in maniera più che meritata»

APPROCCIO GIUSTO – «Noi cerchiamo di indirizzare i ragazzi in un approccio importante. È una squadra che ha una grande forza mentale, mercoledì non abbiamo meritato di andare fuori oggi siamo venuti qui con il piglio giusto. Oggi era importante scavalcarvi e avvicinarci alla testa della classifica».

GIOIA COLLETTIVA«La gioia di tutta la squadra per il gol di Muriqi su assist di Pereira è qualcosa di bellissimo. Noi stiamo molto bene fisicamente, sia Lazzari sia Immobile che Luis Alberto sono scesi in campo acciaccati ma hanno mostrato abnegazione»

ATALANTA – «Visto che la tirano fuori sempre penso siano segnati ancora dalla finale di Coppa Italia persa che è in bella mostra a Formello. Sono episodi che finiscono in campo, l’importante è chiudere in modo civile, magari qualche parola è volata ma niente di grave».

Farris a Lazio Style Radio

«Quella di oggi è stata una vittoria di squadra, voluta da tutti, ogni calciatore è entrato in campo concentrato. Questo successo ci aiuta a rimetterci nelle zone alte della classifica, quelle che ci competono. Il campo non era al meglio, ma siamo ugualmente riusciti ad esprimere la nostra qualità e velocità. Sono felice poi per Musacchio, che dopo un allenamento si è subito integrato. L’esultanza finale verso il settore vuoto era per i nostri tifosi, vincere a Bergamo contro un’ottima squadra come l’Atalanta non è mai facile. C’è ancora un po’ di acredine per la Coppa Italia, probabilmente. Si sono presi la rivincita mercoledì, noi oggi. Ma resta importante la gara che ci permette di sfoggiare la Coppa Italia.

Luis Alberto ha dato disponibilità a giocare dopo un’operazione dieci giorni fa, Immobile e Lazzari giocano con i cerotti: segno che questa squadra ha anche una grande mentalità e che quindi merita di lottare per la zona Champions League. Cagliari? Ogni gara è diversa ma dobbiamo affrontare tutti con la stessa attenzione, dimostrando di poter battere chiunque.

Farris in conferenza stampa:

«Abbiamo interpretato la partita come mercoledì, inserendo qualche titolare in più. Abbiamo espresso un calcio di qualità che ci ha permesso di battere una grande squadra come l’Atalanta, che gioca in modo intenso. Era importante non farli ragionare, i nostri attaccanti hanno speso molte energie ma sono stati ripagati.

La squadra non si è disunita dopo il loro gol ed i cambi ci hanno aiutato a chiuderla. La determinazione e la concentrazione non devono mai mancare contro squadre simili. Questo gruppo ha tanta voglia di fare bene»

Advertisement