Inzaghi gioisce: «Qualificazione meritata dopo una grandissima gara». E su Immobile…

inzaghi lazio esultanza
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi esprime la sua soddisfazione dopo la qualificazione ai quarti di finale di Europa League ottenuta dalla Lazio sul campo della Dinamo Kiev

La Lazio espugna il campo della Dinamo Kiev e approda ai quarti di finale di Europa League. L’allenatore biancoceleste Simone Inzaghi, dopo la gara, esprime così la sua soddisfazione: «Complimenti ai ragazzi, hanno giocato una grandissima gara, adesso siamo ai quarti meritatamente. Siamo contentissimi, non era semplice in casa loro visto che qui non perdevano da tanto tempo. E’ stata un’ottima gara, la qualificazione è meritata. Siamo stati bravi a preparare bene la gara, l’atteggiamento è stato quello giusto e siamo rimasti compatti e lucidi» le parole rilasciate a Sky Sport.

Inzaghi ha poi proseguito: «Onore a questo gruppo che ha vinto una Supercoppa, è in posizione Champions in campionato e in Coppa Italia è uscito solo dopo i calci di rigore. Provare ad arrivare in finale di Europa League? Dobbiamo, adesso siamo ai quarti e vedremo il sortegigo domani, ma era un nostro obiettivo andare avanti più possibile in Europa. Ultimamente gli episodi non ci giravano a favore. Felipe Anderson titolare anche in campionato? Penso che Luis Alberto ha grande qualità, Felipe e Immobile giocano bene insieme. Immobile non ha segnato? Una volta che non segna lui ci pensano gli altri, lo spirito è quello giusto».

Il tecnico biancoceleste è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Radio al termine del match: «I ragazzi sono stati bravissimi, sono rimasti compatti, hanno sofferto assieme e siamo contenti. Ci tenevamo a passare il turno dopo tutti i sacrifici fatti. Siamo ai quarti con pieno merito. Menzionare un nome sarebbe non corretto, bravissimi i tre che sono entrati: Marusic, Lukaku e Caicedo, sono scesi in campo con lo spirito giusto, abbiamo dimostrato di essere squadra nonostante il momento non ci è favorevole. Adesso tutte le squadre che incontreremo saranno forti ma penseremo prima al campionato e domani vedremo il sorteggio. Volevamo questa vittoria perché il risultato dell’andata con quei loro gol e il palo ci  avevano lasciato l’amaro in bocca. Volevamo a tutti i costi i quarti, quando tornerà poi l’Europa League ci penseremo, ora testa al campionato».

Inzaghi in conferenza stampa

Il tecnico biancoceleste è intervenuto nella consieta conferenza stampa post-partita: «Aspetto l’Atletico di Simeone? Ora sono tutte squadre forti, non saprei chi scegliere. Bisogna fare i complimenti a questa squadra, dà tante soddisfazioni. Ha vinto la Supercoppa, unici a vincere un trofeo, siamo quarti in Serie A e ai quarti di finale di Europa League. Abbiamo creato tante occasioni. Forse si dirà che la Dinamo era una squadra normale, ma intanto non avevano mai perso in Europa. L’avevamo preparate bene questa partita». Sul trio Anderson-Luis-Felipe: «Sì possono giocare insieme, l’hanno già dimostrato. Milinkovic, Luis Alberto, Ciro e Felipe sono però una forzatura in alcune partite. Ma stasera ci stavano. Se non avessimo passato il turno qualcuno sicuro avrebbe detto del modulo sbagliato, ma conta l’interpretazione. Vedere i ragazzi così impegnati mi emoziona. Immobile non ha segnato, vero, ma si è sacrificato. Ciro insieme a Felipe sono stati bravi a non farci prendere gol. A Immobile stasera ho fatto tanti complimenti per come ha giocato». 

 

Articolo precedente
Fiorentina - LazioAnderson: «Siamo forti, ed oggi l’abbiamo dimostrato! Ringrazio i compagni più esperti… »
Prossimo articolo
Le PAGELLE di Dinamo Kiev-Lazio: fate una statua a Lucas Leiva, Immobile poco incisivo