Lazio, Melli: «Vertiginosa e dominante». Vocalelli: «Poche in Europa difendono bene così basse»

© foto www.imagephotoagency.it

Il dibattito di RadioRadio sulla vittoria della Lazio sul Borussia Dortmund.

A RadioRadio il dibattito sulla partita di ieri tra Lazio e Borussia Dortmund. Ecco le parole degli opinionisti intervenuti nel corso del pomeriggio.

Alessandro Vocalelli

La Lazio è stata brava a mettere in difficoltà il Borussia, dopo 20 minuti era sul 2-0 e si è messa nella condizione di giocare la partita ideale per le sue caratteristiche. E’ una delle poche squadre in Europa a poter difendere bassissima e ripartire con strappi anche di 40 metri. Ha giocato una gara bellissima in entrambe le fasi. La Lazio di Genova con Hoedt, Djavan e Parolo esterni era un’altra cosa, il problema è quando deve fare delle scelte obbligate con le seconde linee. Ieri la Lazio era anche negli uomini quella del pre-Covid, quella che conoscevamo. In un ambito di una squadra logica e collaudata se ci sono delle prestazioni individuali altissime si torna ad essere quella di prima.

Stefano Agresti

L’episodio del quinto minuto ha cambiato la gara, secondo me però ieri il Borussia non è sceso in campo quindi ci ha messo anche del suo. La Lazio ha avuto grandi meriti, l’avversario ha giocato senza mordente, quasi in surplus, con presunzione, si è mangiata il gol del 2-1 con Mounier quasi come fosse convinta di riprenderla. Lazio avvantaggiata dall’inconsistenza del Borussia. Se entrambe le squadre giocano al massimo per me il Borussia vince, questa è la mia idea. Penso che gli ospiti abbiano agevolato la Lazio.

Furio Focolari

Secondo me la Lazio ha giocato i primi 20 minuti alla grande andando ad irretire il Borussia, perché la Lazio ha 5/6 giocatori che la rendono da grande squadra. Hanno giocato una partita contro la Lazio che li ha messi in grande difficoltà. Io dico che in assoluto il Borussia è più forte, ma in una gara come quella di ieri la Lazio può battere chiunque perché i suoi tenori sono forti. Abbiamo detto fino alla noia che la Lazio di Genova fosse orribile, ma abbiamo detto tante volte che la Lazio con 5/6 che si accendono è irresistibile.

Franco Melli

Io penso che gli episodi li determini la squadra che li cerca di più e che ha un volume di gioco superiore. Se domini, gli episodi sono a te favorevoli, mentre chi gioca male può averne uno o due. Credo che molto sia dipeso dalla Lazio, che quando indovina la giornata è vertiginosa, io ricordo le due gare con la Juve prima del Covid, specialmente la Supercoppa. Indurre l’avversario a giocare male è un merito, le intese a mille all’ora della Lazio sono splendide. Il problema della Lazio è che dovrebbe aumentare il numero delle volte in cui fa la Lazio.

Fernando Orsi

Io ho visto un ottimo Borussia, poi dopo ci sono i portieri, gli attaccanti, le motivazioni, e ieri sera secondo me la Lazio è stata perfetta, forse noi la sottovalutiamo e ci eravamo dimenticati che nel pre-Covid la Lazio travolgeva tutti, comprese Inter e Juventus. La Lazio che ha giocato ieri è quella del pre-Covid, ma se va in Europa può fare bene. La Lazio post-Covid era pietosa, ma ieri è tornata ad essere quella che era. So bene che le ultime gare ha fatto malissimo e ne abbiamo parlato male, ma se gioca come ieri non ha nulla da invidiare al Borussia. Io vedo il calcio tedesco e il Borussia è una squadra che anche in Germania contro determinate squadre fatica.

Tony Damascelli

Lazio-Borussia è la dimostrazione che i nostri pronostici valgono poco, ma anche le prestazioni dei calciatori. Lazio fresca, reattiva, ordinata, di fronte a un avversario molto presuntuoso, non ha mai cambiato gioco, ha fatto lo stesso sullo 0-0 come sul 2-0. Non ha mai verticalizzato. La Lazio ha vinto, la Champions è una cosa e il campionato è un’altra, speriamo sabato le vitamine prese in coppa non vengano buttate via in campionato.