Vocalelli: «Muriqi un Petagna più dinamico, ma 20 milioni li avrei spesi per un difensore»

© foto ROME, ITALY - MARCH 18: Alessandro Vocalelli, director of the Italian sports newspaper Corriere Dello Sport poses for a portrait session on March 18, 2010 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Muriqi alla Lazio, il commento di Alessandro Vocalelli a RadioRadio

Alessandro Vocalelli ha commentato a RadioRadio l’arrivo di Muriqi, facendo un accostamento dettato da conversazioni con giornalisti che conoscono bene il nuovo attaccante della Lazio. Ecco l’intervento suoi 104.500 di qualche minuto fa.

«Muriqi? Mi sono rivolto ad un grande uomo di mercato e gli ho chiesto di Muriqi, mi ha detto che è un buon giocatore, accostabile a Petagna, ma più dinamico. Così mi è stato detto. Va valutato l’ambientamento, in Turchia è diverso. Quello che mi chiedo io, però, è se nel rinforzare la Lazio 20 milioni andassero messi su un giocatore di complemento. Dato che la Lazio titolare è facilmente rinforzabile in 2/3 ruoli, io 20 milioni di euro li avrei messi su un profilo titolare, magari su un Tonali per fare un esempio. Li avrei messi su un difensore importante, che con 20 milioni prendi serenamente. Forse la Lazio ha preso con Muriqi un buon giocatore ma io non capisco perché sia stato la priorità. La mia critica è che la Lazio ha raggiunto un livello tale che servono giocatori titolari nell’11, che ti facciano crescere in modo esponenziale. Con la Champions cambia lo scenario, il doppio confronto sarà uno scoglio, un esame di laurea. Sarà una stagione pressante con 6 turni infrasettimanali, la Lazio giocherà in pratica tre gare a settimana quasi tutte le settimane. Lo scorso anno a un certo punto ha mollato l’impegno del giovedì, quest’anno quando giochi due gare a settimana non riesci ad assorbire i piccoli traumi o infortuni che hai. La Lazio lo scorso anno non ha avuto grandi infortuni».