Paparelli e lo speciale su Tuttosport, Jacobelli: «Parlarne è doveroso, per la Lazio e il calcio italiano»

Gabriele Paparelli Lazio
© foto Facebook @GabrielePaparelli

Lazio, Speciale Paparelli: anche Tuttosport ha dedicato un articolo nel ricordo del tifoso biancoceleste. L’intervista al direttore Jacobelli

Un’iniziativa che fa onore alla redazione di Tuttosport e al suo direttore Xavier Jacobelli. Il quotidiano torinese nell’edizione odierna ha dedicato un approfondimento di due pagine su Vincenzo Paparelli, tifoso della Lazio ucciso da un razzo esploso durante il derby del 28 ottobre 1979. Alle frequenze di ElleRadio, ecco le parole del direttore: «La coincidenza con il docufilm di Matteo Marani su Sky ci ha fatto pensare che fosse indispensabile dedicare ampio spazio a questa spaventosa tragedia, ricordando il sacrificio del giovane padre di famiglia, ancora nel cuore non solo dei tifosi laziali, ma di tutti gli appassionati di calcio».

Il commento di Lazio-Atalanta

Jacobelli ha poi parlato di Lazio – Atalanta e del momento dei biancocelesti: «Sono un tifoso atalantino, ma so valutare con massimo equilibrio: il primo tempo dell’Atalanta è stato esaltante, ma altrettanto esaltante è stata la reazione della Lazio. Rimontare tre gol a una squadra del calibro della Dea è significativo sui passi in avanti che questa squadra può fare. È stata una partita dai due volti che ha confermato ancora una volta come alcune critiche formulate nei confronti di Simone Inzaghi siano state ingenerose. Il potenziale tecnico della Lazio è fuori discussione».

Pronostico su Celtic-Lazio

Infine una battuta anche sull’Europa League: «La gara contro il Celtic sarà un’altra importante occasione per dimostrare quanto la squadra tenga alla competizione. La rimonta di sabato può regalare una nuova consapevolezza alla Lazio in merito al suo potenziale. Turnover? Nessuno meglio di Simone Inzaghi, che quotidianamente misura le condizioni di forma dei propri giocatori, può decidere quali giocatori impiegare. Immobile è la classica eccezione alla regola, secondo cui tutti sono utili ma nessuno indispensabile. È comunque un punto di riferimento assoluto di questa Lazio».