Connettiti con noi

Editoriale

Serie A da trazione anteriore: difendersi non basta più, lo dicono i numeri

Pubblicato

su

Anche questa prima parte di Serie A ha confermato la tendenza sempre più spiccata del nostro calcio: si vince attaccando e non difendendo

C’era una volta una Serie A nella quale avere il miglior assetto possibile in fase difensiva era determinante per il raggiungimento degli obiettivi. La regola del “primo non prenderle” per decenni ha accompagnato il calcio italiano nel suo percorso, corroborato anche dai tanti trofei internazionali a livello di club e non solo.

Il “fine che giustifica i mezzi” in crisi di risultati, una cultura che pareva inattaccabile alle nostre latitudini e che ora invece si interroga sulla propria identità. Da Allegri a Mourinho, passando per Mazzarri, i profeti del calcio difesa e contropiede faticano a riassaporare antiche sensazioni.

Insomma, l’evidenza di un cambiamento epocale sempre più netta anche grazie alla classifica e alle statistiche del girone d’andata.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24