Roma Lazio, Tonetto: «Derby match unico. La differenza l’ha fatta l’infermeria»

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Roma Lazio, le parole dell’ex gialorosso Max Tonetto sul match che si giocherà domani all’Olimpico ai microfoni di Ok Calciomercato

Manca veramente poco al Derby: la partita più attesa dell’anno si giocherà domani alle ore 18:00 con la Lazio in cerca del dodicesimo risultato positivo e con la Roma alle spalle dei biancocelesti che vogliono punti Champions. L’ex difensore giallorosso Max Tonetto ha parlato della stracittadina ai microfoni di Ok Calciomercato e ha detto:

«Il derby è una partita che non è sicuramente uguale a tutte le altre ed è chiaro che possa portare qualche strascico. Di questo può risentirne lo spettacolo; quando ci sei dentro te ne rendi veramente conto. Come dico spesso, personalmente i primi anni l’ho sentita meno perché la vivevo un po’ come da ‘esterno’, poi però con il passare del tempo ti rendi conto veramente dell’importanza della partita: basta osservare l’attesa e l’atmosfera che si respira nella città nella settimana che ti porta al derby. La conseguenza, come ho detto, è che ne risente la partita, perché vedi due squadre molto contratte, molto tese che perdono energie proprio per tutta questa pressione che c’è. Viene dalla partita di Coppa dove sono mancati coraggio e personalità, e proprio il derby può essere la partita giusta per rispondere alla critiche e dimostrare di avere queste qualità. Se dovesse esserci invece paura con una squadra in forma come la Lazio credo sarebbe difficilissimo uscire con un buon risultato domenica.»

E sulle prestazioni delle due compagini dice:

«Il derby dirà molto in questo senso: la Roma potrebbe, con una vittoria, iniziare a provare a dare la caccia alla Lazio, ma potrebbe, con una sconfitta, salutare la Lazio in classifica e pensare soltanto a guardarsi le spalle. La Lazio ha il vantaggio di disputare un’unica competizione, visto che è uscita sia dall’Europa League sia dalla Coppa Italia. Se a questo si continuerà ad aggiungere la componente della buona sorte con molto vittorie arrivate nei minuti finali, è chiaro che può ambire allo scudetto. I biancocelesti, a differenza della Roma, hanno avuto pochissimi infortuni che hanno permesso di dare continuità alle vittorie. Chiaramente poi la fortuna devi anche cercarla, e questo è sicuramente un merito degli uomini di Inzaghi.»

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy