Parolo entusiasta: «Ci siamo sudati questa qualificazione, vogliamo onorare la competizione!» – VIDEO

parolo immobile lazio
© foto www.imagephotoagency.it

La riflessione di Marco Parolo al termine del match

La Lazio vince 5-1 e si qualifica agli ottavi di Europa League in una serata perfettamente interpretata dai biancocelesti. Al termine del match Marco Parolo è intervenuto ai microfoni di Sky Sport«In Europa ci sono squadre forti, l’obiettivo era quello di passare il turno e ce l’abbiamo fatta. Vogliamo onorare questa competizione, ce la siamo sudata e vogliamo fare di tutto per andare più avanti possibile. In Europa abbiamo sempre rispettato l’avversario facendo grandi partite, siamo stati bravi oggi dopo l’andata ad incanalarla sui binari giusti. Vogliamo divertirci e speriamo di andare il più avanti possibile. Oggi va sottolineata anche la fase difensiva di Luis Alberto e Felipe Anderson, nelle partite precedenti siamo stati poco compatti, quando si perde palla subito a recuperarla che di qualità in avanti ne abbiamo moltissima, questo deve essere il nostro mantra. Dopo Napoli ci siamo guardati in faccia e abbiamo capito che avevamo perso la voglia di lottare, il Napoli ci ha dato una lezione da questo punto di vista e noi siamo stati bravi a metterla in pratica già da giovedì scorso, ora ci siamo sbloccati e dobbiamo continuare così. Penso che fino al termine della stagione ci toglieremo un sacco di soddisfazioni».


Parolo è poi intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel: «Volevamo ripartire dalla partita dell’andata, arrivando a concretizzare. Siamo contenti per la qualificazione ottenuta, la Lazio è una buona squadra nonostante che qualcuno avesse detto che non eravamo forti (ride, ndr). Luis (Luis Alberto, ndr) e Felipe (Felipe Anderson, ndr) ci hanno dato una grande mano in fase di non possesso, avevamo preparato la gara così. Complimenti anche a Patric che non giocava da tanto e comunque si è fatto trovare pronto. Noi vogliamo onorare tute le competizioni. Sassuolo? Andiamo là per vincere, non dobbiamo smettere di cercare la vittoria».

Articolo precedente
ConvocatiInzaghi: «Ho ricordato ai ragazzi quanto abbiamo faticato per arrivare sin qui». E su Felipe…
Prossimo articolo
Luis AlbertoLuis Alberto: «Ci sacrifichiamo tutti per la squadra». E su Felipe Anderson…