Connettiti con noi

Campionato

Parolo e il poker al Pescara: «Fu una partita fortunata, ma che orgoglio!»

Pubblicato

su

Le parole di Marco Parolo a Lazio Style 1900 Official Magazine in riferimento al poker del 5 febbraio 2017 contro il Pescara

Segnare un poker non succede tutti i giorni, soprattutto se a farlo è un centrocampista. Tra i vari calciatori a riuscirci Piola, Meazza e Immobile, ma anche Marco Parolo. Il centrocampista è l’unico nel suo ruolo a esserci riuscito, e anche il più anziano, a 32 anni. Era il 5 febbraio 2017, e la Lazio vinse 6-2 contro il Pescara.

Il centrocampista biancoceleste è stato intervistato dal magazine ufficiale del club, queste le sue parole: «Fu una partita fortunata… La palla mi capitava sempre tra i piedi pronta per essere buttata dentro. Peruzzi pronosticò un mio gol prima del match, era da un po’ che ci andavo vicino. Farne addirittura 4 per me fu un orgoglio e un record che tengo stretto».

GIORNATA LEGGENDARIA – «Cominciai a pensarlo nel primo tempo dopo il secondo gol. Pensai che avrei potuto segnare una tripletta e invece arrivò un poker. Portare a casa pallone e maglia è un emozione, averlo fatto dopo 4 gol ancora di più. Conservo ancora tutto di quella partita. Pallone, maglia, pantaloncini e calzettoni».

 

Advertisement