Le PAGELLE di Lazio-Benevento: Inzaghi azzecca i cambi e ringrazia Luis Alberto. Giù il cappello per Lucas Leiva!

Giocata del match luis alberto
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Benevento: analisi della prestazione dei calciatori biancocelesti nel match valido per la 30^ giornata del campionato di Serie A 2017/2018

Partita divertente andata in scena allo stadio Olimpico. La Lazio batte il Benevento, non senza qualche rischio. L’espulsione dopo pochi minuti di Puggioni non influenza del tutto la gara, visto che gli ospiti sono riusciti anche a trovare il vantaggio ad inizio ripresa. La tecnica superiore dei biancocelesti esce nel finale con la formazione di Inzaghi che dilaga nel risultato. Ecco di seguito le pagelle di Lazio-Benevento a cura della redazione di LazioNews24:

Thomas STRAKOSHA 5 – Infila nella propria porta la punizione di Cataldi, che realizza il più classico dei goal dell’ex. Imperfetto pure sul raddoppio, con la sfera scivolata sotto il braccio.

BASTOS 6 – Partita senza infamia e senza lode. Inzaghi vuole vincere, la Lazio vuole vincere e a farne le spese per l’ingresso dell’attaccante è proprio il centrale angolano. DAL 46′ CAICEDO 6.5 – Segna alla prima occasione disponibile. Lotta e combatte su ogni pallone.

Stefan DE VRIJ 6.5 – Dormita generale della difesa, beffata da Guilherme. Si riscatta per sua fortuna realizzando il 3-2 su calcio d’angolo.

LUIZ FELIPE 6 – Non commette particolari errori. Ma due gol subiti col Benevento sono un po’ troppi per sperare in un voto alto.

Adam MARUSIC 5.5 – Si vede davvero poco in fase di proposizione. Eppure dal suo lato i campani non spingono mai.

Marco PAROLO 5.5 – Stanco per via degli impegni con la Nazionale, perennemente in ritardo contro i centrocampisti avversari. Si perde Guilherme che segna e mette i brividi a tutti. DAL 74′ MILINOVIC SV

LUCAS LEIVA 7.5 – Fantastico lancio nell’azione che propizia l’espulsione di Puggioni. Il brasiliano è ovunque, non si preoccupa solo di difendere, si vede anche in zona offensiva. Il suo destro a giro finisce sotto al sette e cade l’Olimpico. Non ci sono più parole per descriverlo.

LUIS ALBERTO 7 – Stranamente impreciso nel primo tempo, si sveglia nella ripresa e trova la giocata decisiva con una finezza sul 2-2. Assist anche da calcio d’angolo, chiude su penalty e dedica il goal al suo amico scomparso.

PATRIC 5.5 – Gioca praticamente da ala offensiva, sfiora anche la rete. Perde con Lombardi il duello sulla fascia e il Benvento raddoppia.

FELIPE ANDERSON 6.5 – Assist perfetto per il vantaggio di bomber Ciro. Regala sprazzi di grande calcio, è l’uomo più in forma dei biancocelesti.

Ciro IMMOBILE 7 – Provoca l’espulsione dell’estremo difensore Puggioni e agevola il lavoro ai suoi. Autore di una doppietta, realizza il 100° goal stagionale della Lazio, giusto sia lui il privileggiato. DAL 74′ NANI 6 – Rileva un esausto Immobile. Entra in campo con la voglia di spaccare il mondo, cerca con insistenza la gioia.

Simone INZAGHI 6.5 – Intelligente a cambiare modulo ad inizio secondo tempo. Il 3-5-2 è diventato obsoleto e di facile lettura. Con il 4-4-2 la musica cambia e il Benevento, dopo il casuale vantaggio, affonda sotto i colpi dei vari tenori laziali. Azzeccatissimo il cambio Caicedo per Bastos.

Articolo precedente
zulte waregem - lazio inzaghiInzaghi: «Vittoria importante per il nostro cammino. Pensiamo partita per partita»
Prossimo articolo
PasquaAuguri di Buona Pasqua dalla redazione di lazionews24!