Connettiti con noi

News

Le PAGELLE di Lecce-Lazio: Patric ingenuo, Acerbi sbaglia sui gol

Pubblicato

su

Al Via del Mare la Lazio perde 2-1. Patric delude, Caicedo timbra il cartellino. Queste le pagelle della redazione di Lazio News 24.

STRAKOSHA – Non può nulla sui gol di Lecce. Graziato da Mancosu dal dischetto. VOTO 6

PATRIC – Sfortunato in occasione del rigore, potrebbe fare di più in occasione del gol di Babacar. Prova a farsi perdonare affacciandosi in avanti. Espulso per un morso ad un avversario. VOTO 4,5

ACERBI – Commette un paio di ingenuità che costano care alla squadra e i compagni non lo aiutano. VOTO 5

RADU – Non è il solito baluardo. Sembra in difficoltà e Inzaghi lo richiama in panchina. VOTO 5,5. DAL 46’ LUIZ FELIPE – Al rientro dall’infortunio alla coscia, si fa trovare pronto. Determinato. VOTO 6

LAZZARI – Su e giù senza sosta sulla destra. Cala col passare dei minuti. VOTO 6  DALL’84’ ADEKANYE 5 – Si divora un gol per il possibile 2-2.

PAROLO – Gioca l’ennesima partita di fila. Appare stanco nel secondo tempo. VOTO 5,5 DAL 70’ CATALDI – Entra e mette ordine. Si danna l’anima per cercare il pareggio, nonostante non sia al top. Generoso. VOTO 6

LEIVA – Lontano parente della diga ammirata in passato. L’infortunio al ginocchio non gli permette di esprimersi al meglio. VOTO 5. DAL 46’ MILINKOVIC – Vorrebbe spaccare il mondo, ma non incide più di tanto. VOTO 6

LUIS ALBERTO – Al Mago non riescono le solite magie. Appannato. VOTO 5,5

JONY – Un paio di cross e nulla più. DAL 46’ LUKAKU – Accelerazioni e progressioni. Propositivo. VOTO 6

CAICEDO – Cinico sotto porta. Fa a sportellate con tutti. VOTO 6

IMMOBILE – Sbaglia un paio di gol, ma il suo contributo è prezioso. Dal suo pressing nasce il gol di Caicedo. VOTO 5,5

ALL. INZAGHI – La sua squadra non è brillante come un tempo. La condizione fisica non al top e gli episodi sono determinanti per l’andamento del match. VOTO 5,5

Advertisement