Lazio-Torino 3-1: cronaca e tabellino

lazio torino 2017
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Torino, Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Lazio-Torino: cronaca live e sintesi

MARCATORI: 58′ Immobile (L), 74′ Maxi Lopez (T), 87′ Keita (L), 90′ Felipe Anderson (L)

Lazio (4-2-3-1): Strakosha; Basta, De Vrij (46′ Wallace), Hoedt, Radu (27′ Lukaku); Parolo, Biglia (77′ Keita); F. Anderson, Milinkovic-Savic, Lulic; Immobile. A disp.: Vargic, Adamonis, Patric, Lukaku, Djordjevic, Crecco, Wallace, Keita, Bastos, L. Alberto, Lombardi, Murgia. All.: Inzaghi.

Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Lukic, Baselli (46′ Molinaro); Iturbe (76′ Iago Falque), Belotti, Ljajic (64′ Maxi Lopez). A disp.: Padelli, Cucchietti, Molinaro, Castan, Acquah, Zappacosta, Gustafson, Valdifiori, Boyè, Ajeti. All.: Mihajlovic.

ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo

NOTE: ammoniti Ljajic, Lukaku, Milinkovic, Parolo

SINTESI SECONDO TEMPO – Doppio cambio all’intervallo: nella Lazio fuori de Vrij per un fastidio al ginocchio, al suo posto Wallace, nel Toro dentro Molinaro per Baselli. Gli uomini di Inzaghi dopo tante occasioni sprecate la sbloccano al 58′ con una zampata di Immobile, il Toro pareggia al 74′ con un colpo di testa del neo-entrato Maxi Lopez. Nel finale Inzaghi sceglie di mandare in campo Keita che si conferma spacca-partite: magico il suo destro a 3′ dalla fine. Tornata in vantaggio la Lazio può concedersi anche il 3-1 con Felipe Anderson. I biancocelesti tornano al quarto posto

90’+3 Eccolo il triplice fischio di Mazzoleni! La Lazio si aggiudica il monday night battendo 3-1 il Torino. I biancocelesti ritornano al quarto posto e si portano a -3 dal Napoli

90’+2 Belotti calcia direttamente in porta, Strakosha lascia scorrere il pallone sul fondo

90’+1 Punizione per il Torino dai 35 metri

90′ GOOOOOOOOAL! 3-1 LAZIO! Felipe Anderson fa scorrere i titoli di coda sulla gara dell’Olimpico. Lulic in campo aperto serve il brasiliano che da destra entra in area e fulmina Hart con un piattone destro

90′ Decretati 3′ di recupero

89′ Errore di Benassi in fase d’impostazione. Toro in difficoltà

86′ KEITAAAAAAAAAA! Prodezza del senegalese che stoppa un pallone al limite dell’area, si gira e calcia di destro a giro fulminando Hart! Tornano in avanti i biancocelesti!

86′ Belotti! Vicino al goal l’attaccante del Torino con un destro che finisce sull’esterno della rete. Probabilmente c’è una deviazione di Strakosha ma Mazzoleni concede semplice rimessa dal fondo

84′ Azione pericolosa del Torino con Iago Falqué, Hoedt ci mette una pezza

82′ Lazio vicina al 2-1! Immobile arraffa il pallone sugli sviluppi del corner e calcia, Hoedt manca l’impatto col pallone per un soffio! Che occasione per la Lazio!!

81′ Guadagna un corner Lukaku, Anderson dalla bandierina

80′ Fermato in offside Belotti

78′ Risponde Mihajlovic: nel Torino fuori Iturbe per Iago Falqué

77′ Inzaghi inserisce Keita al posto di Biglia: Inzaghi si gioca il tutto per tutto

74′ Giallo per Milinkovic che ferma Iturbe lanciato in contropiede

74′ La Lazio prova subito a reagire con un tiro di Immobile bloccato da Hart

72′ Goal del Torino! Maxi Lopez appena entrato corregge in rete una punizione ben calciata da Iturbe. Si torna in parità

70′ Tiro violento di Benassi da fuori: controlla Strakosha

64′ Mihajlovic sostituisce Ljajic: al suo posto entra in campo Maxi Lopez

56′ Lazio in vantaggio! Cross teso di Basta dalla destra: Immobile, dopo la deviazione di Moretti, è lesto a mettere in rete il pallone da due passi. 1-0

55′ Grande occasione per la Lazio: su iniziativa di lukaku, pallone in area a Parolo che conclude a fil di palo

46′ Una sostituzione per parte. Nella Lazio, Wallace ha sostitutio de Vrij; nel Torino, Molinaro ha preso il posto di Baselli

SECONDO TEMPO


SINTESI PRIMO TEMPO – E’ terminato il primo tempo di Lazio-Torino. I primi 45′ di gara del match dell’Olimpico sono stati quasi totalmente a favore della squadra di Simone Inzaghi che, come spesso le accade, ha creato una mole impressionante di palle goal senza però trovare la via della rete. Il tecnico piacentino, dopo aver rischiato di perdere Biglia per un duro scontro con Iturbe, ha dovuto rinunciare a Stefan Radu sempre per un contrasto con l’ex romanista: al suo posto c’è Lukaku.

45’+3 L’ultima occasione del primo tempo capita al Toro: i granata recuperano il pallone in maniera fortuita e partono in contropiede. Baselli serve Ljajic che dal limite calcia e per poco non inquadra la porta. Squadre al riposo sullo 0-0

45’+2 Anderson cerca Parolo in area, Hart anticipa il centrocampista in uscita bassa

45′ Concessi 3′ di recupero. Fermato in offside Lulic dopo un’elaborata azione offensiva della Lazio

43′ Ammonito Lukaku per un intervento scomposto su Iturbe

42′ Immobile! Contropiede della Lazio imbastito da Milinkovic, Ciro si libera per il tiro ma la sua conclusione viene sporcata in corner

41′ Fallo in attacco commesso da Immobile

38′ Giallo per Ljajic dopo un intervento scomposto su Lulic. Il serbo è il primo ammonito dell’incontro

34′ Milinkovic ci prova sugli sviluppi di un corner, Belotti respinge! Basta prova a riscodellare in area la sfera ma Hart la fa sua in presa alta

32′ Parolo! Lazio vicina al vantaggio con un tiro del centrocampista lombardo che termina fuori non di molto

31′ Belotti subisce fallo a metà campo, il Torino respira

29′ Tacco di Anderson a liberare Immobile che controlla e tira ma si fa chiudere lo specchio da Hart. Che finezza del brasiliano!

29′ Felipe Anderson serve Basta in profondità, cross di prima del serbo, nessun compagno ci arriva

28′ Iturbe calcia forte in mezzo, Belotti non ci arriva per un soffio. Primo squillo del Toro

27′ Lulic atterra De Silvestri: punizione per il Torino dal limite destro dell’area

27′ La Lazio sostituisce Radu con Jordan Lukaku. Primo cambio per Inzaghi a neanche mezz’ora dal fischio d’inizio

25′ Problemi alla schiena per Radu in seguito ad uno scontro precedente con Iturbe, si scalda Lukaku che sta già togliendo la tuta

23′ Prova direttamente a calciare in porta Ljajic, Strakosha allontana la sfera di pugno

22′ Calcio di punizione per il Torino dal lato sinistro dell’area di rigore laziale

21′ Lulic si complica la vita sugli sviluppi del corner e innesca il contropiede di Iturbe, recupera Hoedt evitando il peggio

20′ Radu guadagna un calcio d’angolo a favore della Lazio, il primo per i biancocelesti in questa gara

20′ Biglia stringe i denti e prova a rientrare in campo, si torna in parità numerica

18′ Affretta il riscaldamento Alessandro Murgia: Biglia sembra non farcela. Biglia sta uscendo in barella con la borsa del ghiaccio sul ginocchio sinistro. Lazio momentaneamente in 10

17′ Resta a terra Lucas Biglia dopo uno scontro con Iturbe. L’argentino sembra molto dolorante, gioco fermo da un paio di minuti

14′ Momento di grande pressione della Lazio che sta schiacciando il Torino nella propria area di rigore. Anderson semina scompiglio sulla corsia destra e prova a mettere in mezzo un pallone invitante, Moretti allontana

13′ Azione confusa nell’area del Torino con la Lazio che attacca: Lulic in qualche modo prova la conclusione, serie di batti e ribatti con la difesa granata che allontana. Timide proteste per un presunto contatto con la mano in area

12′ Pregevole chiusura in scivolata di Hoedt sull’incursione offensiva di Iturbe

11′ Lulic pescato in offside

11′ Conclusione di Anderson che però non inquadra la porta difesa da Hart

7′ Super giocata di Immobile che raccoglie un lancio dalle retrovie, stoppa di petto e calcia a volo con il pallone che termina fuori di poco alla destra di Hart

6′ Traversone basso provato da Anderson, anticipato Parolo

4′ Cross di Lulic respinto dalla difesa torinese

3′ De Vrij dalle retrovie prova il lancio lungo alla ricerca della profondità

1′ Partiti! Il Torino batte il calcio d’inizio della gara

PRIMO TEMPO

Comunicate le scelte dei due allenatori: nella Lazio confermato il forfait di Marchetti (neanche convocato), sostituito ancora una volta da Strakosha. Inzaghi conferma il 4-3-3, modulo utilizzato per la maggior parte delle gare in questa stagione. Nel tridente offensivo con Anderson e Immobile non c’è Keita ma Lulic: il senegalese con tutta probabilità verrà schierato a gara in corso per cercare di cambiare gli equilibri.

Nel Torino l’ex De Silvestri viene preferito a Zappacosta. A centrocampo Lukic agirà in posizione di regista con Benassi e Baselli nel ruolo di mezz’ali. Il tridente offensivo sarà composto dal Gallo Belotti e dai due ex romanisti Ljajic e Iturbe.

Lazio-Torino: formazioni ufficiali

Lazio (4-2-3-1): Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia; F. Anderson, Milinkovic-Savic, Lulic; Immobile. A disp.: Vargic, Adamonis, Patric, Lukaku, Djordjevic, Crecco, Wallace, Keita, Bastos, L. Alberto, Lombardi, Murgia. All.: Inzaghi.

Torino (4-3-3): Hart; De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Lukic, Baselli; Iturbe, Belotti, Ljajic. A disp.: Padelli, Cucchietti, Molinaro, Castan, Acquah, Zappacosta, Maxi Lopez, Falque, Gustafson, Valdifiori, Boyè, Ajeti. All.: Mihajlovic.

Lazio-Torino: probabili formazioni e prepartita

Il countdown del match si sta per esaurire, è imminente l’inizio del posticipo Lazio-Torino. I ragazzi di Inzaghi cercano i tre punti per riagganciare il quarto posto, scavalcando nuovamente l’Inter e prendendo il distacco dall’Atalanta. Qualche stimolo in meno per la compagine granata, lontana da ogni possibile traguardo europeo, che può però contare su Belotti, in piena corsa per la vittoria del titolo di capocannoniere. I biancocelesti tornano alla difesa a quattro con de Vrij-Hoedt coppia centrale. Biglia e Parolo in mediana daranno sostegno al più avanzato Milinkovic. Felipe Anderson agirà a destra, Lulic a sinistra sostituirà Keita, Immobile in attacco. Il Toro invece, organizzato in un 4-3-3, punta sulla freschezza dei giovani esterni, Zappacosta e Barreca. Mentre a centrocampo Lukic sarà sorretto da Benassi e Baselli. Davanti le frecce ex Roma, Ljajic e Iturbe, aiuteranno il ‘Gallo’ ad impensierire la difesa capitolina.

LAZIO (4-2-3-1): Strakosha; Basta, de Vrij, Hoedt, Radu; Parolo, Biglia; Felipe Anderson, Milinkovic, Lulic; Immobile. A disp.: (Vargic, Adamonis, Patric, Bastos, Wallace, Lukaku, Murgia, Crecco, Luis Alberto, Lombardi, Keita, Djordjevic) All. Inzaghi

Indisponibili: Marchetti
Squalificati: nessuno
Diffidati: Radu, Milinkovic

TORINO (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Moretti, Barreca; Benassi, Lukic, Baselli; Iturbe, Belotti, Ljajic. A disp.: (Padelli, Cucchietti, Ajeti, Carlao, Castan, Gustafson, Acquah, Valdifiori, De Silvestri, Molinaro, Iago Falque, Maxi Lopez) All. Mihajlovic

Indisponibili: Obi, Avelar
Squalificati: nessuno
Diffidati: Castan, Moretti, Rossettini

INZAGHI – Mihajlovic ha detto che siete la squadra più in forma… «Sì, bel momento, risultati importanti, però dovremo confermarli. Affrontiamo una grande squadra, allenata molto bene. Sinisa lo conosco bene, è un amico e bravo allenatore. In più, per me il Toro è una buonissima squadra, ha perso qualche punto nel girone di ritorno, ma ha un organico ben costruito, hanno il capocannoniere a cui dovremo fare attenzione. Ci vuole grande determinazione, hio visto i ragazzi concentrati. Vorrò il 100% da tutti. Domani è una partita importantissima, vogliamo confermarci, è come una finale»Obiettivo Champions? «L’ho detto anche la settimana scorsa, dovremo affrontare partita dopo partita. La classifica è corta, ci sono squadre che non mollano un centimetro. Domani ci vorrà grande concentrazione, ho fiducia nei ragazzi. Momento delicato? Sì, è il  momento decisivo, domani è importante per il nostro presente e futuro, Vogliamo rimanere in alto»La maturità l’ha sorpreso? «No, sapevo chi avevo a disposizione e la loro disponibilità. Stiamo ottenendo ottimi risultati, mancano i due mesi più importanti»Keita? «Si è allenato bene martedì, poi aveva un permesso della società. Successivamente ha avuto un taglio al piede che non gli ha permesso di allenarsi. Sarà convocato, vedremo se giocherà dall’inizio»Domani ci sarà anche il confronto in attacco tra Immobile e Belotti… «Penso che siano i due attaccanti italiani più forti del momento, infatti sono titolari in Nazionale. Stimo molto Belotti, ma non lo cambierei con Immobile; ha sempre il sorriso sulle labbbra, ho scoperto una grande persona con grandi valori». Marchetti come sta? «Ha avuto problemi al ginocchio contro il Milan, poi ha provato a rendersi disponibile, ma anchel’influenza lo ha fermato. Non penso che domani sarà convocato. Abbiamo Strakosha che dà grandi garanzie ed è in continua crescita. Certo è che il titolare tornerà Federico». Cambierà modulo? «Si può cambiare, con un giocatore come Lulic possiamo provare la difesa a tre o a quattro. Penso però che non sia un problema di modulo, è sempre l’interpretazione della gara a fare la differenza. Siamo una squadra umile, dove uno lavora per l’altro, domani abbiamo una partita complicatissima».

MIHAJLOVIC – «Affrontiamo una delle squadre più in forma del campionato, una squadra da Champions. Voglio fare i complimenti a Inzaghi, ha costruito un grande gruppo. Sarà una gara difficile, in questa stagione abbiamo sempre faticato fuori casa e la Lazio non è l’avversario migliore per invertire la tendenza, ma proveremo a metterli in difficoltà – spiega Mihajlovic -. Lazio pericolosa sulle fasce? La Lazio ha fatto quasi tutti i gol da dentro l’area di rigore grazie ai loro esterni che crossano in mezzo, dobbiamo essere bravi a limitarli. Dobbiamo essere attenti e quando si apriranno gli spazi essere cinici e sfruttare le occasioni». E su Immobile e Belotti: «Sono due attaccanti molto forti, io mi tengo il Gallo perché è il migliore di tutti. Potevano essere ancora insieme al Toro, poi Ciro ha fatto una scelta diversa e va rispettata».  

Lazio-Torino: i precedenti del match

Sono 123 i precedenti fra le due compagini. Il bilancio complessivo, vede in leggero vantaggio il Torino con 37 vittorie a 33, mentre il pareggio si è concretizzato in 53 circostanze. Per quanto riguarda invece il numero di reti segnate, sono esattamente 147 a testa. La prima assoluta, si perde nella notte dei tempi. Era il 21 Maggio del 1925 (un giovedì) e sul campo “Rondinella”, il match si concluse con il punteggio di 1 a 1.

Lazio-Torino: l’arbitro del match

La partita sarà diretta dal signor Paolo Silvio Mazzoleni (sez. di Bergamo). Il fischietto lombardo sarà coadiuvato dagli assistenti Paganessi e Vuoto, il quarto uomo sarà Barbirati, mentre gli addizionali Di Bello e Baroni. L’arbitro bergamasco ha già diretto i biancocelesti in 23 occasioni: il bilancio di quest’ultime sorride ai capitolini che in 12 circostanze hanno ottenuto i tre punti, in 5 hanno pareggiato e in 6 hanno perso. Nell’arco di questa stagione ha già arbitrato la formazione allenata da Simone Inzaghi in occasione della trasferta di Milano contro l’Inter dello scorso 21 dicembre, persa 3-0 dalla compagine biancoceleste.

Lazio-Torino Streaming: dove vederla in tv

La gara sarà trasmessa in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terreste su quelle di Mediaset Premium, oltre che in streaming su app iOS, Android e Windows Mobile per smatphone, pc e tablet Premium Play e Sky Go.