Lazio-Spal 4-1: il tabellino e le pagelle

diretta Lazio-Spal quote
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Spal, Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Sintesi Lazio-Spal – Tornano alla vittoria i biancocelesti e si confermano al quarto posto in classifica, aspettando il Milan e allontanando di cinque punti Roma e Fiorentina. Il largo risultato conferma quanto si è visto nei novanta minuti complessivi e il passivo poteva essere anche più grande. Migliore in campo, come sempre, Ciro Immobile, autore di una doppietta. In mezzo la firma di Mirko Antenucci non spaventa le Aquile che dilagano con Danilo Cataldi e Marco Parolo.

Lazio-Spal: diretta live e sintesi

90′ + 2′ Finisce 4-1 la partita. La Lazio rade al suolo la Spal di Semplici, l’Olimpico adesso può festeggiare!

90′ L’arbitro Guida assegna due minuti di recupero. La partita si può dire comunque già finita.

87′ Cerca una gioia Lazzari, la palla si alza oltre il legno trasversale.

80′ Parolo penetra in area, arriva davanti al portiere, però spara addosso allo stesso.

79′ Assedio totale della Lazio: Immobile trova Milinkovic, nel prosieguo dell’azione Correa prova il tiro di giustezza ma fa la barba al palo.

77′ Palo di Immobile! Inarrestabile Ciruzzo che va vicino alla tripletta con un colpo di testa.

76′ Ammonito Cionek per una gomitata al volto di Immobile.

74′ E’ il turno di Berisha, fuori proprio Milinkovic. Per la Spal invece Paloschi ha preso il posto di uno spento Petagna.

73′ Doppio intervento di Vanja Milinkovic-Savic: strada sbarrata per Correa prima e per il fratello Sergej poi.

70′ MARCO PAROLOOO!!! 4-1 E PARTITA CHIUSA. Everton Luiz si addormenta, il centrocampista gli ruba palla e calcia subito. Spiazzato completamente Milinkovic.

69′ Felipe commette fallo su una ripartenza veloce di Correa, si becca il cartellino.

63′ Ecco che si rivede Lukaku: può riposa Lulic che si accomoda in panchina.

62′ Subito pericoloso ‘El Tucu’: l’argentino scarta mezza difesa ma non trova la coordinazione per trovare la porta.

60′ Finisce la gara di Caicedo. Inzaghi schiera Correa.

59′ GOL GOL GOL 3-1 DELLA LAZIOOOO! GOL DI DANILO CATALDI ALLA 50^ PRESENZA IN SERIE A CON LA MAGLIA BIANCOCELESTE. Il regista laziale recupera palla, si accentra e tira un bolide che non lascia scampo a Milinkovic.

58′ Acerbi conquista palla e si invola in avanti, Everton Luiz lo ferma con le cattive e si becca il giallo.

50′ Tanti errori in fase di impostazione, la Lazio contiene bene.

46′ Inizia la ripresa, la prima azione è della Spal! In campo non rientra Bonifazi, c’è invece Cionek.

SINTESI PRIMO TEMPO – Inzaghi si presenta dal 1′ con Patric e Caicedo e le scelte gli danno ragione perchè i due (soprattutto l’ecuadoriano) risultano tra i migliori. Il vantaggio in ogni caso porta la firma di Immobile, che però trova subito la reazione della Spal, in rete con l’asse Lazzari-Antenucci. La Lazio non ci sta e poco dopo torna avanti sempre col suo bomber principale. Prima del duplice fischio buona occasione per Caicedo, mentre nel recupero Immobile viene steso da Vicari (ultimo uomo) al limite dell’area. Poteva essere cartellino rosso, ma l’arbitro non ravvede irregolarità. Lazio-Spal va dunque all’intervallo sul risultato di 2-1.

45′ + 2′ Contatto tra Vicari e Immobile: il contatto è netto, il fallo è da ultimo uomo. Inspiegabilmente il Var non interviene e Guida lascia correre senza nemmeno fischiare punizione dal limite.

45′ + 1′ Parolo al volo raccoglie il cross di Radu. Troppo complicato per segnare così. Para Vanja.

43′ Caicedo prova la mattonella di sinistra, sfiora il palo e quindi il gol.

35′ TORNA AVANTI LA LAZIO! FA TUTTO CAICEDO, POI LA METTE DENTRO IMMOBILE. Di prepotenza l’ecuadoriano protegge palla e sccambia due volte col partner offensivo che poi da zona centrale calcia e beffa l’estremo difensore avversario, anche grazie ad una deviazione.

34′ Ma cosa ha sbagliato Sergej?! Da dentro l’area piccola il gigante della Lazio è riuscito a sparare alto…

30′ Si riscatta Vanja Milinkovic-Savic, grande parata col piede su Immobile.

28′ Pareggio immediato della Spal: Lazzari scappa a Lulic e mette in mezzo un assist basso per Antenucci. Acerbi se lo perde e il centravanti deve solo spingere in rete. Niente da fare per Strakosha.

26′ SEGNA SEMPRE CIRO IMMOBILE! LAZIO IN VANTAGGIO NEL MOMENTO PIU’ DIFFICILE. L’attaccante biancoceleste si fa trovare indisturbato sul secondo palo e al volo di destro beffa il portiere ospite.

21′ Super parata di Strakosha: Antenucci ha provato a beffarlo con un tiro a giro.

19′ Ammonito Acerbi, calcio di punizione da buona posizione per la Spal. Costa colpisce la barriera.

18′ Sul secondo palo Patric non riesce a spingerla in rete.

9′ Gigantesca occasione per Caicedo: vince un rimpallo inaspettatamente e si trova la palla sul sinistro. Si gira velocemente senza guardare la porta, non riesce ad inquadrarla.

6′ Cataldi prova il tiro della domenica, completamente sballato. Buona partenza comunque dei padroni di casa.

1′ E’ la Lazio a muovere il primo pallone. Le Aquile attaccheranno da Curva Sud a Nord e vestono la classica maglia bandiera. Spal in completo rosso.

Le squadre sono in campo, mancano ormai pochissimi minuti all’inizio della gara!

Lazio-Spal: il tabellino

LAZIO (3-5-2): Strakosha 6; Wallace 6, Acerbi 5.5, Radu 6.5; Patric 6, Parolo 6.5, Cataldi 6.5, Milinkovic-Savic 6 (dal 74′ Berisha 6), Lulic 5.5 (dal 63′ Lukaku 6); Caicedo 7 (dal 60′ Correa 6.5), Immobile 7 All.: Inzaghi 6.5

SPAL (3-5-2): Milinkovic-Savic 5.5; Bonifazi 5.5 (dal 46′ Cionek 5.5), Vicari 5.5, Felipe 5; Lazzari 6.5, Missiroli 6, Valdifiori 6, Everton Luiz 4.5 (dal 81′ Dickmann sv), Costa 5.5; Petagna 4.5 (dal 68′ Paloschi), Antenucci 6.5 All. Semplici 5.5

Marcatori: Immobile (26′ e 35′), Antenucci (28′), Cataldi (59′), Parolo (70′)
Ammoniti: Acerbi (L) – Everton Luiz, Felipe, Cionek (S)
Espulsi:

Lazio-Spal: le formazioni ufficiali

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Patric, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Caceres, Bastos, Durmisi, Lukaku, Berisha, Marusic, Murgia, Luis Alberto, Correa. All.: Inzaghi.

SPAL (3-5-2): Milinkovic-Savic; Bonifazi, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Valdifiori, Everton Luiz, Costa; Petagna, Antenucci. A disp. Gomis; Dickmann, Cionek, Simic; Viviani, Vitale; Moncini, Paloschi, Floccari. All. Semplici.

Lazio-Spal: le probabili formazioni

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Cataldi, Milinkovic, Lulic; Correa; Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Caceres, Bastos, Durmisi, Lukaku, Berisha, Patric, Murgia, Luis Alberto, Caicedo. All.: Inzaghi.

SPAL (3-5-2): Milinkovic-Savic; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Valdifiori, Everton Luiz, Fares; Petagna, Antenucci. A disp. Gomis; Dickmann, Costa, Bonifazi, Simic; Viviani, Vitale; Moncini, Paloschi, Floccari. All. Semplici.

Lazio-Spal: l’arbitro del match

La 11ª giornata di Serie A TIM Lazio-SPAL, in programma domenica 4 novembre alle ore 12:30 allo Stadio Olimpico di Roma, sarà diretta dal signor Marco Guida (sez. di Torre Annunziata). Assistenti: Passeri-Fiore IV Uomo: Piccinini V.A.R.: Ghersini A.V.A.R.: Longo. L’arbitro campano ha già diretto i biancocelesti in quindici gare: lo score di quest’ultime parla di sei vittorie per la Lazio, di quattro pareggi e di cinque sconfitte. In questa stagione il fischietto di Torre Annunziata non aveva ancora mai arbitrato la Prima Squadra della Capitale. Nella passata stagione, invece, Guida ha diretto i biancocelesti in due occasioni: entrambe le gare sono terminate in parità (Milan-Lazio, semifinale di Coppa Italia del 31 gennaio scorso, e Cagliari-Lazio dell’11 marzo successivo).

Lazio-Spal streaming: dove vederla in Tv

Tra qualche ora si fronteggeranno all’Olimpico Lazio e Spal, due squadre reduci da brutte sconfitte, rispettivamente contro Inter e Frosinone. I biancocelesti al momento sono al quarto posto con 18 punti, frutto di sei vittorie e quattro sconfitte, mentre l’armata di Semplici ha ottenuto finora 12 punti (4 vittorie e 6 sconfitte), che gli consentono attualmente di occupare il dodicesimo posto. A Roma si incontreranno, poi, due veri bomber: da una parte Immobile, dall’altra Petagna, con tre reti in dieci gare giocate. Il lunch match sarà trasmesso in esclusiva in diretta streaming su DAZN (QUI tutte le partite dell’11esima giornata trasmesse su DAZN) e sarà visibile tramite diversi dispositivi: latptop, smartphone, tablet ma anche console di gioco come Xbox e Play Station 4.

 

Articolo precedente
chiesaLa moviola di Lazio-Spal: Guida, errore clamoroso!
Prossimo articolo
classica marcatoriLe PAGELLE di Lazio-Spal: Ciro is on fire! Cataldi rinato, che gol di Parolo!