Connettiti con noi

News

Lazio, ironia e invidia, l’aereo divide, ma altri club (tra cui la Roma) pronti a copiarlo

Pubblicato

su

L’aereo della Lazio è stato oggetto di critiche e facile ironia, ma adesso alcuni club di Serie A sarebbero pronti a copiare l’idea di Lotito

Il Boeing 737-300 con la livrea della Lazio ieri all’ora di pranzo è atterrato a Roma. Precisamente alle 12,57, dopo 49 minuti di volo era sulla pista di Fiumicino. Il decollo dall’aeroporto di Crotone è avvenuto alle 12,08 non appena è stato riaperto lo spazio aereo. Nessun problema. La mancata partenza dal terzo scalo calabrese è stata dovuta solo ed esclusivamente alle condizioni meteo. Il Pitagora era stato chiuso. D’altronde il piccolo aeroporto non ha la torre di controllo e serve solo per pochi voli. Lo scalo principale è quello di Lamezia Terme da dove la squadra è ripartita nella notte di sabato con un volo Alitalia arrivato appositamente da Roma. E sempre le condizioni meteo proibitive sono state la causa dell’atterraggio difficoltoso di venerdì. Nessuna planata fantozziana. Le raffiche di vento hanno dapprima costretto il pilota a sorvolare Crotone per trovare il momento giusto e poi a mantenere alta la velocità per evitare di far sbandare il velivolo. Ironia e invidia si sono intrecciate per tutta la giornata di ieri. In tanti hanno commentato il video e la mancata partenza. Ma la verità è che l’operazione di marketing fatta dal presidente della Lazio, Claudio Lotito ora fa gola a molti altre squadre della serie A.

Il club biancoceleste non ha comprato nessun aereo, il mezzo resta di proprietà della compagnia bulgara che ha stipulato con Lotito un contratto di sponsorizzazione della durata di un anno e rinnovabile. Un doppio favore: uno al club che “risparmia” sui voli e uno alla Tayaran Jet che in un momento di crisi generale dei voli fa una grossa operazione pubblicitaria. E come detto già altre squadre di serie A si sarebbero interessate al progetto. Anche la Roma è pronta a spiccare il volo. Il club giallorosso si sarebbe mosso con un’altra compagnia per pareggiare il vantaggio della Lazio. Nelle prossime settimane si preannuncia un derby del cielo. Così si legge sull’edizione odierna de Il Messaggero.