Lazio, Inzaghi azzera le gerarchie: tutti sono in discussione

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi ribalta le gerarchie: nessuno sarà più sicuro del posto da titolare, sia i big che i senatori hanno deluso il mister

Lotito a colloquio con la squadra. Inzaghi ribalta le gerarchie. Le conseguenze dopo il derby sono dure da affrontare: serve una reazione e il pugno di ferro è l’unica soluzione. Non esistono più titolari e seconde linee, ogni maglia dovrà essere sudata durante la settimana. Solo lavoro e impegno: dal primo minuto giocheranno i più meritevoli. Tutti sono sotto esame, tutti in discussione. Come ricorda il Corriere dello Sport, sabato hanno deluso sia i senatori che i big, il mister cerca di spronare i suoi fedelissimi quelli che lo scorso anno lo hanno trascinato in alto e che adesso non riescono ad incidere. La trasferta di Francoforte sarà l’ennesimo banco di prova, poi basta scuse.