Jacobelli: «Lazio, mercato sufficiente ma con troppe incognite. Importante trattenere de Vrij, Biglia e Parolo»

© foto www.imagephotoagency.it

Per parlare del mercato appena concluso, è intervenuto sulle frequenze di ElleRadio, all’interno della trasmissione “Laziali On Air”, Xavier Jacobelli: «Credo che questa sessione di trasferimenti abbia avuto un’unica assoluta dominatrice e si tratta della Juventus, che ha condotto una campagna di rafforzamento che non ha precedenti in Italia negli ultimi dieci anni e che legittima le ambizioni europee e la rincorsa a quello che sarebbe un sesto storico scudetto consecutivo per i bianconeri. Nonostante la cessione di Higuain, vedo il Napoli competitivo sia in Italia sia in Europa, mentre la crisi delle milanesi è stata confermata. Con un’eccezione che riguarda l’Inter, visto che gli acquisti di Gabigol e Joao Mario dimostrano le intenzioni serie del gruppo Suning. Per quanto riguarda le romane, la Lazio a mio avviso ha perso molta qualità con Candreva, ma potrebbe aver agito molto bene in difesa, soprattutto alla luce della prima prestazione di Bastos. Sarà interessante scoprire l’apporto che potranno dare Leitner e Luis Alberto.»
Un voto al mercato dei biancocelesti: «Sufficiente, anche se avrebbe potuto essere più alto se fosse stato individuato un sostituto di prestigio per Candreva, con Luis Alberto che deve essere testato sul campo prima di essere valutato. L’innesto di Immobile è sicuramente interessante in attacco, ma bisognerà risolvere la questione Keita. Al momento vedo le parti ancora lontane, ma il quadro nella rosa laziale a questo punto si gioverebbe molto di un ritorno a tempo pieno del senegalese
Infine un giudizio su questi 180 minuti della nuova Lazio di Inzaghi: «Sicuramente la vittoria di Bergamo è stata importantissima anche dal punto di vista dell’entusiasmo. Mi è piaciuto l’approccio psicologico della Lazio sia nella partita di Bergamo, sia nella sfida contro la Juventus, con la formazione biancoceleste pragmatica e capace di giocare senza timori reverenziali contro la squadra più forte del campionato. La difesa ha destato un’ottima impressione e credo sia importantissimo che la Lazio sia riuscita a resistere alle avances del Chelsea per De Vrij, che se recuperato fisicamente può essere fondamentale, così come lo saranno le conferme di Biglia e Parolo a centrocampo