Connettiti con noi

News

Indice di liquidità, la FIGC ricorre d’urgenza: la posizione della Lazio

Pubblicato

su

La Lazio attende l’esito del ricorso d’urgenza presentato dalla FIGC per regolarizzare la propria posizione sull’indice di liquidità

Non si placa il duello a distanza tra FIGC e Lega Serie A. Nella giornata di ieri il collegio di garanzia del CONI ha dato ragione alla Lega Serie A che chiedeva l’annullamento della regola che prevedeva l’indice di liquidità come fattore dirimente per l’iscrizione al campionato.

Come riferito dall’edizione odierna di Repubblica, la FIGC, di contro, ha presentato ricorso d’urgenza con discussione prevista per il prossimo 21 giugno. La Lazio è in attesa della decisione: se la FIGC dovesse vincere il ricorso infatti, Lotito avrebbe tempo fino alla mezzanotte del giorno dopo (22 giugno) per versare i 2 milioni e 50mila euro necessari per rientrare nel parametro stabilito ( 0.5). Ovviamente il presidente biancoceleste spera che il ricorso non venga accolto: in quel caso i biancocelesti potrebbero versare la cifra anche oltre il 22 giugno ma l’operazione sarebbe comunque necessaria per sbloccare il mercato e non dipendere essenzialmente dalle cessioni per acquistare.