Stendardo: «Il derby? E’ la partita dell’anno, ma col Salisburgo…»

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Guglielmo Stendardo intervistato ai microfoni di Radio Olympia, ecco le dichiarazioni dell’ex biancoceleste

Una settimana importante per la banda Inzaghi, che dopo esser passata alla Dacia Arena, dovrà affrontare il Salisburgo – prima – e tre giorni dopo la Roma. Due sfide decisive per gli obiettivi stagionali, ne ha parlato anche l’ex biancoceleste Guglielmo Stendardo ai microfoni di Radio Olympia: «Questa Lazio si sta meritando gli applausi dei suoi tifosi perché ne rappresenta l’orgoglio in campo, i risultati e le prestazioni sono le prove tangibili che il progetto del trio Lotito, Tare, Inzaghi sta procedendo e soprattutto crescendo. Il derby? E’ la partita dell’anno, vale tanto se non l’intera posta in palio, ovvero il posto valevole per la prossima Champions League, oltre che il primato cittadino. Tuttavia, la migliore medicina per prepararlo si chiama Salisburgo. Eliminare gli austriaci e guadagnarsi la qualificazione alle semifinali di Europa League costituirebbe quello sprint in più nei confronti della Roma, che stasera dovrebbe essere buttata fuori dal Barcellona. I giallorossi hanno comunque due giorni in più per preparare la stracittadina. La Lazio tornerà a Roma venerdì pomeriggio, non avrà lo stesso tempo dei romanisti per concentrarsi per domenica, ma la differente condizione psicologica dei laziali potrebbe colmare questo gap iniziale dal punto di vista fisico. Al resto ci penserà la qualità dei giocatori sul rettangolo di gioco».

Articolo precedente
Salisburgo, Rose e Dabbur: «Abbiamo poche chance di battere la Lazio ma…»
Prossimo articolo
Lazio, pericolo diffidati: ecco i calciatori a rischio squalifica in Europa League