Europa League, Inzaghi: «Crediamo tanto nel primo posto! Dopo il Milan ho parlato con Lotito…»

© foto www.imagephotoagency.it

Alla vigilia di Apollon Limassol-Lazio, Simone Inzaghi ha risposto alle domande dei cronisti nel corso della conferenza stampa

Alla vigilia del match di Europa League tra Lazio ed Apollon Limassol, mister Simone Inzaghi ha risposto alle domande poste dai cronisti presenti nella sala stampa dello stadio di Nicosia, nel corso della consueta conferenza:

Quanto ci tenete e credete alla conquista del primo posto?

Ci crediamo tanto, sappiamo che abbiamo tre punti di ritardo in classifica sull’Eintracht. Domani vogliamo vincere, fare una partita importante. Sappiamo che anche il Francoforte non avrà una partita facile con il Marsiglia.

Dopo Lazio-Milan, il presidente ha detto che dei cambi ne avresti parlato nell’area tecnica. Ne avete discusso? Rifaresti le stesse scelte?

Domenica dopo la partita col Milan ho visto Lotito ed era contento della reazione della squadra, ho fatto anche i complimenti ai ragazzi. Il presidente ha apprezzato: avevamo preso un gol a dieci minuti dalla fine, ed i ragazzi hanno risposto bene. E’ normale che anche lui voleva vincere, anche noi ci tenevamo molto. Nel primo tempo potevamo andare in vantaggio, non ci siamo riusciti. La reazione è stata ottima, ci teniamo quella. Cambi? In quel momento li dovevo fare. Luis Alberto mi ha convinto, ha fatto una buona prestazione. Milinkovic anche stava facendo una buona gara. Dal momento che era una parttia fisica, avevo paura che potesse incappare in un altro cartellino giallo che avrebbe condizionato la nostra gara.

La partita di domani ha anche una valenza di ‘vetrina’ per i giocatori che non hanno avuto spazio finora?

Penso che domani sarà una partita importante per tutti. In estate sapevamo che avevamo l’Europa League. Il nostro primo obiettivo era proprio quello di qualificarci. L’abbiamo raggiunto in anticipo in un girone complicato. Ho tanti giocatori a disposizione, domani ci saranno dei cambi. Tutti i calciatori avranno l’opportunità di mettersi in mostra, ho la fortuna di avere dei professionisti veri, che si impegnano sempre. Non ho alcun problema a cambiare.

Correa titolare: possiamo aspettarcelo un po’ da qui in poi?

Sicuramente! Correa è un giocatore importante, che sta facendo molto bene. E’ un nostro valore aggiunto. Di volta in volta deciderò la soluzione migliore. Sono contento d’allenarlo.

E’ d’accordo con quanto detto da Kolarov?

Sono sempre convinto che noi addetti ai lavori dobbiamo avere la forza di apprendere anche le critiche. Tocca a noi capire quelle costruite ad arte e quelle costruttive, che possono aiutarci a crescere. Non si finisce mai di imparare nel nostro lavoro.

Mister Simone Inzaghi a Sky

Mister Simone Inzaghi, poi, è intervenuto ai microfoni di Sky: «Siamo stati bravi a qualificarci in un girone non semplice, ora abbiamo la possibilità di arrivare primi contro ua squadra che gioca bene e che ha fermato il Marsiglia. Dovremo fare attenzione perché c’è in palio il primo posto che ci darebbe dei vantaggi. Domani ci sarà la possibilità per chi sta giocando meno, ho una squadra matura e sono sicuro che disputeremo un’ottima gara. Correa è un valore importante per noi, ci sta dando tanto così come Caicedo, Immobile e Luis Alberto e di volta in volta scelgo i migliori. Milan? Mi prendo la reazione della squadra, siamo contenti ma sappiamo che potevamo e dovevamo vincere. Siamo quarti in classifica, tutti corrono e dobbiamo continuare così perché ci saranno altre partite importanti».

 

 

 

Articolo precedente
Europa League, Acerbi: «Non è da uomini sottovalutare una partita!». E su Vialli…
Prossimo articolo
Cristiano Sandri: «Contro il Milan sono tornato allo stadio. Inzaghi? Confido in lui…»