Lazio, ipotesi Huntelaar per l’attacco. L’olandese conferma: «Non escludo nessuna pista»

huntelaar
© foto www.imagephotoagency.it

ESCLUSIVA LAZIO NEWS 24 – La Lazio pensa all’ipotesi Huntelaar per l’attacco della prossima stagione. Il calciatore dello Schalke 04 non esclude un ritorno in Italia

La sconfitta contro il Napoli non cambia i piani della Lazio, la Champions rimane un sogno irrealizzato, ma l’Europa League è comunque alla portata dei biancocelesti. La qualificazione alla torneo continentale non dovrà però essere considerato un punto di arrivo, bensì la continuazione di un progetto iniziato la scorsa estate. L’obiettivo della società capitolina quindi sarà di migliorare la rosa, andando a puntellare i reparti scoperti. Senza dubbio ci saranno movimenti in attacco, combattendo su tre fronti serve (almeno) un attaccante in grado si sostituire o affiancare Ciro Immobile, senza considerare l’eventuale partenza di Keita Baldé Diao. Nel ruolo di prima punta è da monitorare il profilo di Klaas Huntelaar, in scadenza di contratto con lo Schalke 04.HUNTELAAR IN PARTENZA – Il classe ’83 ha annunciato, dopo sette stagioni trascorse a Gelsenkirchen, l’addio ai Die Knappen (dal tedesco, I Minatori), è in cerca di una nuova destinazione. La sua esperienza internazionale (84 presenze nelle competizioni europee) potrebbe fare al caso della squadra di mister Simone Inzaghi, si tratterebbe di un’operazione simile a quella di Miroslav Klose. L’unico dubbio è rappresentato dalla condizione fisica non perfetta del centravanti, che nell’annata in corso ha disputato solo 18 gare a causa della rottura parziale del legamento collaterale laterale.

IPOTESI LAZIO HUNTELAAR – La pista romana tuttavia potrebbe accendersi, d’altronde il ds Igli Tare potrebbe restare invaghito dalla possibilità di far indossare la maglia biancoceleste ad un elemento di sicuro affidamento e stimato nel panorama europeo. Per saperne di più, il nostro corrispondente in Germania ha chiesto allo stesso Huntelaar quale idea si è fatto del proprio futuro: «Cina, Turchia o Lazio? Al momento non mi sento di escludere alcuna ipotesi, sono concentrato a chiudere al meglio la mia carriera allo Schalke». Un’apertura dunque che non esclude la tesi di un ritorno in Serie A, campionato disputato con la maglia del Milan nella stagione 2009/2010. In quell’occasione l’olandese non riuscì a soddisfare le aspettative dei dirigenti rossoneri, chissà che l’idea di un riscatto nella Capitale non gli garantisca ulteriori stimoli.