Inzaghi: «La Lazio sta bene, domani serviranno umiltà e compattezza». E sui tifosi…

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Tutto pronto per Empoli-Lazio. Alla vigilia del match, Simone Inzaghi risponde alle domande dei cronisti durante la conferenza stampa

Alla vigilia di Empoli-Lazio, l’appuntamento è a Formello per la canonica conferenza pre gara. Le parole di mister Inzaghi alle domande dei cronisti presenti:

Come sta la Lazio?
I ragazzi hanno lavorato molto bene, sia chi è rimasto che chi è stato impegnato con la Nazionale. Sono contento di quello che abbiamo fatto.

Quando rivedremo la Lazio brillante e fluida fisicamente?
A livello fisico penso che stiamo bene: lo dicono i dati. Abbiamo fatto tre buone partite, sono contento dell’ultima perchè non era semplice e dovevamo vincere a tutti i costi. Sarebbe potuta esere meno sofferta, magari segnando nel primo tempo.

Cosa vuoi e non vuoi vedere domani?
Voglio vedere una Lazio umile, unita e compatta. Ci aspetta una partita molto delicata.

Come ha ritrovato Immobile? Perchè questa differenza di rendimento con la Nazionale?
Personalmente non ho visto la partita, nemmeno Milinkovic. I ragazzi hanno dato il loro meglio per le rispettive Nazionali, ora sono sicuro che avranno più voglia di dimostrare il loro valore. Sono i migliori, nutro tanta stima per loro ci hanno fatto al differenza e la faranno anche quest’anno

Infortuni, come stanno i giocatori?
Berisha ha ricominciato a lavorare in campo. Si è fatto male ad Auronzo, poi ha avuto una ricaduta. Ora è cauto, stiamo procedendo di giorno in giorno con le sensazioni del ragazzo. Non si è ancora unito col gruppo ma lo aspettiamo a bracci apaerte, perchè sappiamo sarà importante. Luiz Felipe vediamo la prossima settimana coi lavori un po’ più forzati come reagirà il muscolo. Lukaku sta migliorando, ma servirà tempo.

Domani sono previsti circa 3.000 laziali:
In questi due anni e mezzo siamo sempre stati accompagnati dalla nostra gente, domani si faranno sentire: hanno la loro importanza. Col Frosinone ci hanno aiutato, ci hanno spinto, hnno capito che la squadra ci stava mettendo tutto e lo ha apprezzato. C’era una bellissima cornice come col Napoli.

Da domani 7 partire in 20 giorni..
Siamo agli inizi ma comincia un ciclo terribile. Dovrò esser bravo ad interpretare le partite nei migliori dei modi: saranno tante partite da affrontare una alla volta, guardando l’obiettivo più vicino che adesso è Empoli.

Che Empoli si aspetta domani?
Andreazzoli è un buon allenatore, ha fatto giocare il miglio calcio della Serie B. Anche quest’anno ha fatto vedere belle cose. Sarà insidioso, è organizzato, lo affronteremo con unità e umiltà perchè queste partite non sono facili da vincere.

Correa quando lo vedremo titolare?
Forse può partire titolare già domani, sta lavorando molto bene, si  ambientato molto bene. Ci aiuterà. Vediamo se domani entrerà in corso o dal primo minuto ma mi ha soddisfatto in pieno in questi giorni.

 

 

 

Articolo precedente
caputoEmpoli, Caputo: «Abbiamo studiato la Lazio con i filmati, sappiamo cosa fare»
Prossimo articolo
keitaKeita, Savini e Bollini: «Ha poca umiltà, ma un dribbling spaventoso. Con Pioli non si piacevano»