Durante (Ag. FIFA): «Luan è il giocatore più forte del Sudamerica. Felipe Anderson via? A certe cifre…»

luan
© foto @Youtube

Sabatino Durante, agente FIFA esperto del mercato brasiliano, ha parlato dei sudamericani in orbita Lazio

Il calciomercato della Lazio entra nel vivo. Sono molte le trattative in ballo e la società biancoceleste guarda anche all’estero per rinforzarsi. L’agente FIFA Sabatino Durante è intervenuto ai microfoni di Radio Incontro Olympia per fare una panoramica sul mercato laziale. Ecco le sue parole.

GELSON MARTINS E FELIPE ANDERSON – «Per quanto riguarda Gelson Martins c’è di mezzo Mendes. È un buon talento, è giovane ed ha le qualità per diventare un calciatore importante. L’esempio può essere Felipe Anderson: io sono un suo estimatore, ma ancora non ha quella continuità che deve avere un fuoriclasse. Ha ancora tempo per diventarlo, però sono stato accusato di essere un suo calunniatore perché l’ho definito un ottimo giocatore, non fuoriclasse. Per Gelson Martins vale lo stesso discorso, ha qualità eccezionali ma le deve dimostrare in competizioni importanti, dando continuità di rendimento che finora non ha avuto».

LUAN E LA CESSIONE DI ANDERSON  – «Non so se Felipe abbia voglia di cambiare aria. A volte per entrambe le parti è un bene cercare stimoli diversi, può essere anche un problema caratteriale per sapersi rimettere in discussione. Ballando delle valutazioni incredibili, io non avrei dubbi di potere cedere Anderson e poi cercare qualcosa. Nel mercato brasiliano ci sono prospetti che farebbero al caso della Lazio. Faccio il nome di Luan, che ha un curriculum importante. È stato decisivo più di Neymar per la conquista dell’oro olimpico del Brasile nel 2016, è stato decisivo per la vittoria in Libertadores del Gremio. Tutti gli addetti ai lavori lo considerano il più forte del Sudamerica, ha una clausola di 25 milioni e con i soldi di Felipe si può acquistare. È un giocatore diverso, più trequartista vero però a volte ha giocato anche sulla fascia: ha grande qualità tecnica, dribbling, l’ultimo passaggio, forse Anderson si esprime meglio sull’esterno. La Lazio ha seguito Luan, prima del rinnovo di 4-5 mesi fa era inarrivabile, poi ha inserito una clausola abbordabile perché vuole venire in Europa. Credo che di ingaggio chiederebbe almeno un milione e mezzo».

ROGER GUEDES E PAQUETA’ – «Roger Guedes è un attaccante esterno, gioca a sinistra essendo ambidestro ed è forte fisicamente, qualità essenziale per la Serie A. E’ in rosa nell’Atletico Mineiro in prestito dal Palmeiras e in caso di cessione andrebbe il 10% ai primi. L’anno scorso era partito forte al Palmeiras poi si era un po’ perso. Fa una vita notturna un po’ sregolata, però in una squadra che lo mette a proprio agio fa la differenza. La Lazio non sbaglia pochissimi acquisti e poi sa aspettare questi giocatori. Paquetà è più mezzala, trequartista. È giovanissimo, ha qualità eccellenti, ma credo che la Lazio cerchi un giocatore diverso».

CAPANNI E BENEDETTO – «Di Capanni me ne parlano bene ma io l’ho visto giocare una volta con l’Under 20 pur essendo più giovane. Dicono che abbia futuro, anche se i brasiliani di base hanno sempre qualità tecniche e poi bisogna vedere come attecchiscono all’estero. Benedetto negli ultimi 2-3 anni ha avuto un’esplosione incredibile. Credo abbia anche passaporto europeo, quindi sarebbe un’occasione. Per lui la Lazio potrebbe essere un punto di arrivo vista l’età (si tratta di un classe ’90, ndr)», conclude Durante.

 

Articolo precedente
WesleyCalciomercato Lazio, Wesley ad un passo. E il Bruges ha già trovato il suo sostituto…
Prossimo articolo
milinkovicMondiale 2018, la Serbia viene sconfitta dalla Svizzera: Milinkovic-Savic si fa vedere a tratti