Serie A, Di Perri: «Due o tre settimane e saremo pronti»

© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore del dipartimento clinico malattie infettive presso l’università di Torino ha dichiarato che fare i test in Serie A è possibile

Per far sì che la Serie A possa riprendere, sono necessari test periodici a giocatori e staff tecnici anche se al momento si stanno cercando di capire le modalità di monitoraggio date le poche disponibilità dei prodotti.

L’infettologo Di Perri è stato chiamato in causa dal Corriere dello Sport per cercare di spiegare la situazione: «Un sistema chiuso per ripartire presto: due o tre settimane e saremo pronti. Il mio pensiero? Decidere chi è strettamente indispensabile, sottoporlo a tampone ed esame sierologico, ricostruire la sua storia recente. Fare i test alle squadre di Serie A non toglie nulla a nessuno: in breve ci sarà disponibilità ampia dei prodotti e dei reagenti».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy