Celtic, Jullien: «Lazio top team, all’andata gara durissima»

Frimpong
© foto www.imagephotoagency.it

Christopher Jullien, difensore del Celtic, è stato intervistato a due giorni dalla gara contro la Lazio

Manca pochissimo a Lazio-Celtic, la prima gara del girone di ritorno di Europa League. A Glasgow, nonostante il risultato, è scesa in campo una Lazio affamata ed organizzata che ha messo a dura prova gli scozzesi, prima del definitivo 2-1.
A solo due giorni dal match, Christopher Jullien, difensore della squadra di Lennon, è stato raggiunto da Calciomercato.it.: «Andata? Credo sia stata una sfida durissima, ben giocata da entrambe le squadre. La Lazio ha avuto dei momenti positivi, ma ne abbiamo avuti anche noi e siamo stati bravi a spingere fino alla fine, trovando le due reti di cui avevamo bisogno. Abbiamo dato tutto in campo ed è stato bellissimo disputare questa partita, in un’atmosfera fantastica e contro un top team come la Lazio».

LAZIO – «Ovviamente, la rispettiamo molto. Hanno segnato un gran gol all’andata e sappiamo che sono un club ricco di calciatori di talento. Dovremo farci trovare nuovamente pronti per affrontare questa complessa gara. La Lazio creerà molti pericoli in cerca della vittoria, sono assolutamente in corsa per la qualificazione e vorranno mostrare una grande prestazione ai loro tifosi. Lo ribadisco, dovremo farci trovare pronti: i biancocelesti in casa hanno battuto in scioltezza il Cluj, che si sta dimostrando un avversario durissimo. Sappiamo che avremo di fronte un rivale agguerrito e con grandi qualità, ma anche noi stiamo giocando bene in questo periodo: sarà una bella partita».

PERICOLI «Ce ne sono diversi da ammirare. La Lazio ha un’ottima difesa, con calciatori come Bastos che sono veloci, forti fisicamente e talentuosi. Hanno qualità ed esperienza in ogni settore del campo: Milinkovic-Savic è un altro brillante elemento e Immobile, ovviamente, è un top player, ma sarebbe ingiusto focalizzarsi su un paio di nomi. Si tratta di una squadra molto forte a livello di collettivo».

TIFOSI«Abbiamo tutti voglia di parlare solo di calcio e di un’altra grande partita, è quello che vogliamo noi del Celtic ed è quello che dovrebbero desiderare tutti. Sappiamo che i nostri tifosi seguono la squadra in maniera positiva ed hanno un’ottima reputazione quando viaggiano in Europa: sono stati in Italia tante volte, visitando città come Milano, Torino ed Udine e si sono goduti grandi sfide. Vogliamo che accada la stessa cosa, che ci sostengano in campo e si godano Roma, una delle città più belle al mondo. Rendiamo la partita una festa di sport con due grandi squadre pronte a dar vita a un bello spettacolo».