L’amarezza dei romeni dopo la sconfitta: «Atteggiamento sbagliato, non siamo il Manchester City»

amarezza
© foto @YouTube

Tutte le dichiarazioni dopo la cocente sconfitta della Steaua

Una serata a dir poco amara per la Steaua Bucarest e i tifosi romeni. La speranza di qualificarsi agli ottavi, dopo l’1-0 dell’andata, era tanta ma ieri la Lazio ha dimostrato di essere superiore rifilando agli ospiti cinque gol. Le reazioni dopo il match di ieri sera sono molte come riporta Digi SportDica: «Volevamo fare la stessa partita dell’andata, essere propositivi e recuperare molti palloni. Non ci siamo riusciti e loro hanno trovato molti spazi, se ci fossimo solo difesi e avessimo provato a ripartire in contropiede forse avremmo avuto qualche chance in più»Anche il ct della Romania Contra ha detto la sua: «Sono rimasto sorpreso che la Steaua si sia spinta in avanti, tutte le occasioni della Lazio sono arrivate a causa dell’atteggiamento così offensivo della squadra o dopo aver perso la palla a centrocampo. La Lazio ha giocato molto bene e la Steaua molto male, ho visto una squadra impotente». L’ex presidente della Serie A romena Draogomir anche non ha apprezzato l’atteggiamento della Steaua: «Siamo scesi in campo pressando come fossimo il Manchester City subendo il primo gol. Così era impossibile non prenderne cinque, c’era talmente tanto spazio tra i giocatori da farci entrare un treno, dovevamo chiuderci come ricci». Infine una battuta anche da parte dell’ ex giocatore romeno Balint«Abbiamo visto dei giocatori ingenui, abbiamo sbagliato andando a pressare nella loro metà campo creando spazi».

Articolo precedente
milanMilan, Gattuso: «Penseremo una partita alla volta». Zapata e Borini in coro: «Lazio? Sarà dura ma…»
Prossimo articolo
Ancona, 50enne aggredisce il compagno: «Pensi solo alla Roma!»