Rimpianto Zenit, Barrios e Semak: «Meritavamo di vincere»

© foto www.imagephotoagency.it

Lo Zenit mastica amaro. Dopo il pareggio rimediato contro la Lazio, ieri sera, ecco le parole di Semak e Barrios

«Un punto che vale oro» ha dichiarato ieri sera Felipe Caicedo. La Lazio ha strappato un risultato importante sul campo dello Zenit nonostante le numerose assenze e le difficoltà di una settimana ricca di impegni. Lo stesso punteggio, però, non è piaciuto ai padroni di casa a cui rimane solo l’amaro in bocca. Al termine del match, ecco le parole del tecnico Semak e di Barrios ai microfoni del canale ufficiale del club:

SEMAK – «Nel primo tempo abbiamo controllato di più la palla. Dopo il gol, la Lazio ha iniziato a giocare in modo più aggressivo ed è stato più difficile. È un peccato non essere riusciti a segnare ancora, avremmo meritato di vincere. Ci sono piccole possibilità per noi, in due partite casalinghe abbiamo fatto solo un punto. Il vero rammarico è non essere riusciti a vincere contro il Bruges dove meritavamo di vincere».

BARRIOS – «Sono triste, perché l’obiettivo di oggi era quello di ottenere i tre punti e cercare di andare oltre in questo torneo. Purtroppo, ora le cose sono molto difficili per noi, ma dobbiamo lottare fino alla fine. Nelle competizioni di questo livello tutto dipende dalle piccole cose. Prima di segnare, la Lazio ha spinto molto, era tenace e concentrata. Hanno meritato il pareggio, ma come ho detto lotteremo fino alla fine. La Lazio è un’ottima squadra, ma eravamo pronti ad affrontarla. Purtroppo, ci è mancata la concentrazione e gli abbiamo permesso di ripartire, ma in generale abbiamo giocato bene e controllato gran parte della partita».