Una Lazio straripante rifila il poker al Cagliari: ancora super Immobile, si sblocca anche Felipe

© foto www.imagephotoagency.it

Strepitosa gara dei biancocelesti che tornano a vincere all’Olimpico rifilando un sonoro 4-1 al Cagliari. Lazio in vantaggio di tre gol già nella prima mezz’ora grazie alla doppietta di Immobile e alla rete di Keita che apre le marcature. Nella ripresa il Cagliari fallisce un rigore con Borriello e poco dopo Felipe Anderson segna la quarta rete per i biancoazzurri. Nel finale Wallace sfortunato segna un’autorete. Tre punti impritantissimi per la squadra di Inzaghi conditi da un’ottima prestazione.

 

Primo Tempo – Pronti via, il primo brivido arriva da un sinistro pericoloso di Murru, attento Marchetti che manda in angolo. Al 6′ minuto arriva subito il vantaggio biancoceleste alla prima occasione utile, Wallace rinvia, Lulic riceve e mette in area per Keita, il tiro del numero 14 fulmina Storari. Il Cagliari non si fa intimorire dall’improvviso svantaggio e impegna di nuovo l’estremo difensore della Lazio, questa volta il tiro è di Tachtsidis, Marchetti respinge con i pugni. Al 10′ episodio dubbio in area di rigore del Cagliari, Parolo anticipa Bruno Alves che lo atterra, l’arbitro Celi lascia proseguire. Al 20′ squadra ospite vicina al gol del pareggio, il cross di Borriello passa a un centimetro dal palo e termina fuori, dopo l’uscita a vuoto di Marchetti. Al 22′ rigore per la Lazio, in area Ceppitelli atterra Immobile, questa volta il giudice di gara assegna il penalty. Dal dischetto Ciro Immobile non sbaglia. La Lazio dilaga e al 27′ cala il tris, Immobile a tu per tu con Storari non può sbagliare, doppietta personale per l’attaccante di Torre Annunziata. La prima frazione di gioco termina con il vantaggio della Lazio per 3-0.

 

Secondo Tempo – Gara in pieno controllo dei biancocelesti visto anche il largo vantaggio. All’8′ ci prova ancora la squadra di Inzaghi ancora una volta con Immobile che va vicino alla tripletta, attento Storari che respinge con una mano. Al 15′ calcio di rigore assegnato al Cagliari, il fallo in area è di Keita su Melchiorri. Dal dischetto Borriello sbaglia clamorosamente e manda fuori. Ancora pericolosa la squadra di Rastelli che sembra aver riacquistato fiducia nonostante il rigore sbagliato, sugli sviluppi di un calcio d’angolo ci prova Tachtsidis, attento Marchetti. Numero 17 scatenato questa sera, spreca una buona occasione facendosi ipnotizzare dal numero 30 del Cagliari. Al 34′ arriva anche il poker dei biancoazzurri, finalmente si sblocca anche Felipe Anderson che segna un gol da cineteca. Al 37′ bella punizione calciata da Cataldi, Storari manda in angolo. Al 42′ arriva il gol del Cagliari, sugli sviluppi di un calcio d’angolo sfortunata la deviazione di Wallace, su colpo di testa di Capuano, che segna così l’autorete. Nel finale c’e spazio ancora per altre emozioni, bellissima l’apertura di Murgia che serve Lombardi, la deviazione di Capuano gli nega il gol. La gara termina con la vittoria della Lazio per 4-1.