La Lazio mette la seconda: Empoli ko 2-0. All’Olimpico decidono i gol di Candreva e Onazi

© foto www.imagephotoagency.it

Buona la prima all’Olimpico di Simone Inzaghi, la Lazio batte l’Empoli grazie ai gol di Cadreva e Onazi in una gara dominata interamente. Grazie a questi tre punti i biancocelesti raggiungono il Sassuolo al settimo posto e si portano a -1 dal Milan impegnato questa sera contro la Sampdoria. 

 

Primo Tempo – Parte forte la Lazio in avanti già al terzo minuto con una percussione di Keita, il suo tira termina sopra la traversa. Al 5′ Lazio in vantaggio grazie al rigore trasformato da Candreva. Rigore assegnato dall’arbitro Cervellera per fallo di mano di Cosic sul tiro di Parolo. All’8′ ancora biancocelesti in avanti e vicini al raddoppio, sempre il numero 87 questa volta non inquadra la porta. Bella azione anche della squadra ospite con un tiro dalla distanza di Buchel, Marchetti para in due tempi. Bello anche lo stop al volo di un ispirato Candreva servito da Keita, questa volta il suo cross è fuori misura. Dopo 15 minuti di pieno forcing biancoceleste è una timida risposta da parte dell’Empoli il match è in una fase di stallo, la Lazio gestisce il vantaggio con ordine lasciando poco spazio alle ripartenze avversarie. Al 37′ doppia occasione per i biancoazzurri per passare al doppio vantaggio: la prima sfuma sui piedi di Candreva che a tu per tu con Pelagotti si fa ipnotizzare e gli calcia addosso, e la seconda invece con Klose che di testa manda a lato di un soffio. Al 43′ arriva il raddoppio della Lazio, perfetto il triangolo Onazi -Klose – Onazi, il tiro del nigeriano fulmina Pelagotti e termina in rete. La prima frazione di gioco termina con il doppio vantaggio della Lazio sull’Empoli.

 

Secondo Tempo – La Lazio torna in campo con la grinta che l’ha caratterizzata nel primo tempo, subito i ragazzi di Inzaghi si portano in avanti con il solito Candreva, il suo tiro viene deviato in angolo dal portiere dell’Empoli. Ancora una bella azione che nasce questa volta dai piedi di Keita, anche lui tra i migliori, il suo tiro a giro termina di poco alto sopra la traversa. Al 55′ Miro Klose spreca la palla del 3-0, da solo davanti al portiere aspetta troppo per tirare facendo risalire la difesa dell’Empoli scarica poi  su Candreva ma il suo tiro viene murato. Davvero ispirato anche Keita Balde, anche sfortunato a non trovare il gol, sul suo tiro arriva per un soffio Pelagotti che manda in angolo. La Lazio crea moltissimo ma non riesce ad infliggere il colpo finale per mettere in sicurezza la gara segnando la terza rete. Gara scesa leggermente di intensità nella metà della seconda frazione di gioco, la Lazio gestisce il risultato e l’Empoli crea pochissime difficoltà. All’83’ brivido per la difesa biancoceleste, l’Empoli va vicinissimo al gol con un tiro dalla distanza di Saponara. La gara termina con la vittoria della Lazio per 2-0.