UFFICIALE – Leitner è un calciatore della Lazio: «Darò sempre il 110% per questa maglia»

leitner
© foto www.imagephotoagency.it

AGGIORNAMENTO ORE 14:05 – Ancora un messaggio postato da Leitner su Facebook: “Contentissimo di indossare la maglia con l’aquila sul petto!!! Darò sempre il 110%!! Forza Lazio”

 

AGGIORNAMENTO ORE 12:30 – Il centrocampista tedesco si è congedato dai tifosi del BVB con un lungo messaggio sulla propria fanpage ufficiale di Facebook:

“Molti di voi hanno già notato che ho fatto un nuovo passo nella mia carriera e ho lasciato il BVB. Quello con il Borussia Dortmund è stato un periodo indimenticabile ma dal punto di vista sportivo era il momento di cambiare per me. Pertanto, vorrei ringraziare ancora una volta tutti coloro che mi hanno accompagnato in questo viaggio e mi hanno sostenuto per strada fino ad ora, anche nei periodi meno positivi. Sono stati anni incredibili con una grande squadra e sono molto grato per tutto quello che ho vissuto con questo club. Con il Borussia Dortmund ho raccolto una quantità incredibile di esperienza ed avuto successi indimenticabili. Sono molto grato per tutte queste esperienze, ma ora sono giunto alla conclusione che è il momento di fare nuove esperienze. Pertanto, ho deciso di accettare una nuova sfida e firmare un nuovo contratto alla Lazio. Non vedo l’ora di iniziare questa esperienza. Grazie ancora a tutti voi, non potrò mai dimenticare il tempo trascorso in giallonero. Continuerò ad apprezzare il vostro supporto!

I migliori saluti,

Il vostro Mo”.

 

Da diversi giorni si allenava in gruppo, mancava solo l’ufficialità del trasferimento. Finalmente però Moritz Leitner, attraverso il comunicato apparso sul sito della Lazio, è un calciatore biancoceleste. Ecco il testo completo: «La S.S. Lazio comunica di aver perfezionato il trasferimento internazionale del calciatore Moritz Leitner nato l’08 dicembre del 1992 proveniente dal Borussia Dortmund». In questa nuova avventura troverà l’ex compagno in Germania Ciro Immobile, ambientarsi velocemente e guadagnarsi la stima del suo tecnico è la speranza.