Steaua Bucarest-Lazio: in Romania non prendono bene il sorteggio

becali
© foto @FCSteaua

Dopo il sorteggio dei sedicesimi di Europa League, hanno parlato il presidente della Steaua Bucarest Becali e il C.T della Nazionale Contra

Urna di Nyon non certo benevola per la Steaua Bucarest che nei sedicesimi di finale di Europa League, si troverà difronte la Lazio. Il presidente dei romeni Gigi Becali, poche ore dopo il sorteggio ha parlato in conferenza stampa della sfida con i capitolini: «Chi lo sa, forse siamo stati fortunati. Questa è stata la volontà di Dio. Lui sceglie e conosce cosa sia meglio per la squadra. La cosa più importante per noi è comunque il campionato. Ho un progetto per il futuro, andare in Champions League. Che non vuol dire solo denaro per me, perché posso incassare anche in Europa League. Il discorso riguarda i giovani calciatori. Meglio se mostrati in Champions, così puoi ottenere facilmente 30 milioni da una loro cessione. Con la Lazio vedremo se riusciremo a vincere. Le probabilità sono molto basse». Successivamente si è espresso anche il C.T. della Nazionale Cosmin Contra, intervenuto ai microfoni della Uefa. L’ex calciatore del Milan poche settimane fa era venuto in Italia per provare a convincere Radu a tornare in Nazionale: «La Lazio è un’ottima squadra fatta di calciatori straordinari, una formazione solida sotto ogni punto di vista. I biancocelesti segnano tanto e sono aggressivi. E’ un sorteggio duro per la Steaua».