Questione stadio, siparietto Raggi con il figlio laziale

raggi
© foto www.imagephotoagency.it

La sindaca Raggi e il figlio scherzano in spiaggia sulla questione stadio: ecco il siparietto a cui hanno assistito alcuni bagnanti

Questione stadio. Si torna a parlarne. E sono diventate virali le parole del primo cittadino di Roma pronunciate in un siparietto raccontato su Messaggero.it. «E quindi noi incrociamo le dita…», dice mamma Virginia Raggi parlando con un bagnante ad Ardea. «Per cosa?», si inserisce Matteo, il figlio della sindaca mentre gioca a girarle il volto come se fosse una vite. «Incrociamo le dita per lo stadio della Roma», rispondono Raggi e un altro bagnante. E qui che Matteo, major baby, sincero riprende la mamma: «Ma perché lo devi fare? È brutto!». La voce fuori campo capisce: sei laziale! Ma rientra in gioco Raggi. «Non è questione di essere della Roma o della Lazio, quella è una struttura non dobbiamo ragionare con il tifo ma capire se sia utile alla città o meno».