Sporting Locri e Lazio danno un calcio alla ‘Ndrangheta. Pres. Tavecchio: “Il calcio intero è solidale” – FOTO

© foto www.imagephotoagency.it

Sporting Locri – Lazio si gioca, il calcio batte la criminalità. Qualche settimana fa le minacce della ‘Ndrangheta alla società calabrese avevano costretto i dirigenti a ritirarsi dal campionato di calcio a 5 femminile. L’Italia intera ha mostrato solidarietà alla formazione reggina e con la Lazio è partito l’hashtag #IoGioco. Il Presidente della Figc, Carlo Tavecchio, il Presidente della Lega B, Andrea Abodi, e il Sindaco del comune ionico, Giovanni Calabrese, hanno voluto essere presenti per l’occasione. Nei giorni scorsi Tavecchio ha dimostrato grande interesse e ai microfoni di Radio Uno ha dichiarato: “Federcalcio, Lega Nazionale Dilettanti e Divisione Calcio a 5 hanno lavorato senza sosta, insieme al Comune di Locri, affinché lo Sporting possa continuare la sua straordinaria esperienza sportiva. Sarò presente alla partita per portare il nostro contributo concreto e la solidarietà dell’intero mondo del calcio”. Presenti in tribuna diversi tifosi biancocelesti, molti arrivati da Soverato (provincia di Catanzaro). Nella piccola cittadina è presente il “SS Lazio Club Tommaso Maestrelli” che si è offerto di ospitare, in vista della gara, la squadra capitolina.