Lotta Champions: la Roma strapazza la Spal, ma Tagliavento nega un rigore ai padroni di casa – VIDEO

tagliavento
© foto www.imagephotoagency.it

La 34esima giornata di Serie A si è aperta con il successo della Roma sulla Spal per 3-0. Sul risultato di parità però, è stato negato un rigore ai padroni di casa, che avrebbe portato anche all’espulsione di Fazio

Allunga ancora la Roma, in attesa di Lazio e Inter rispettivamente in campo domani alle 15:00 contro Sampdoria e Chievo Verona. Vittoria netta quella dei giallorossi, viziata però dagli ormai soliti episodi arbitrali a dir poco dubbi. Al 12′ Antenucci si invola verso la porta di Alisson e appena entrato in area viene steso da Fazio. L’arbitro Tagliavento lascia proseguire e dopo pochi secondi viene sommerso dalle proteste dei calciatori spallini. Il direttore di gara parla con il Var Fabbri, senza recarsi al monitor per rivedere l’azione e dopo qualche secondo lascia riprendere il gioco.

RIGORE ANTENUCCI – Come si può vedere dalle immagini, Fazio entra in malo modo con la sua gamba sinistra colpendo entrambi i piedi di Antenucci che cade a terra. Inoltre se fosse stata concesso il tiro dagli undici metri, il difensore giallorosso sarebbe stato espulso, proprio come successo nella gara d’andata a parti inverse con Felipe. Inutile le proteste della squadra di Semplici a cui lo stesso Tagliavento in Spal-Lazio, assegnò un rigore abbastanza misterioso, tant’è che i calciatori in campo non capirono se quel penalty venne decretato per un fallo di Basta o per uno di Wallace. Siamo alle solite. Arbitri, rigori, torti. La triste storia di questa Serie A non sembra voler finire.

Ennesimo episodio a favore della Roma e a svantaggio della Lazio

Gepostet von Baffo D'oro am Samstag, 21. April 2018