Connettiti con noi

Hanno Detto

Sarri: «Abbiamo vinto anche senza Immobile, su Felipe Anderson…»

Pubblicato

su

Sarri ha parlato a Dazn nel post partita di Lazio Genoa, match valido per la diciottesima giornata di Serie A. Le sue parole

Sarri ha parlato a Dazn nel post partita di Lazio Genoa, match valido per la diciottesima giornata di Serie A. Le sue parole:

VITTORIA – «Dispiace per il gol subito non ci stava, penso che sia la prima volta da tanto tempo che la Lazio vince senza Immobile»

EUROPA LEAGUE – «Tutto questo nervosismo non lo vedo, a volte siamo scarichi. Abbiamo una meda da due punti a 0.6. L’Europa League sotto questo punto di vista è penalizzante»

MOVIMENTI DIFENSIVI – «Hanno letto bene i movimenti avversari. Hanno fatto un buon lavoro. Quando siamo attivi questi movienti ci riescono sempre, quando siamo scarichi come dopo l’Europa League arriviamo sempre in  ritardo»

PEDRO E ZACCAGNI – «Trasmette l’entusiamo nel giocare, non deve dimostrare nulla. La crescita di Zaccagni è incoraggiante».

FALSO 9 – «Un giocatore che ha il tasto on e off. quando ha il tasto on può giocare in qualsiasi ruolo in qualsiasi squadre, l’importante è limitare i periodi off. un ragazzo talmente sensibile che alle volte hai paura ad intvenire».

Sarri a Lazio Style Radio

PARTITA – «Sono soddisfatto, perché abbiamo condotto bene la partita, con un buon palleggio, su un campo tra l’altro e non semplice, e rendendola facile.Peccato per il gol  preso nel finale, perché non dovrebbe succedere certe situazioni».

ANDERSON – «Felipe oggi era vivo, anche se in un ruolo non suo. Da un po’ di giorni in allenamento l’ho visto bene e quindi quel ruolo può comunque, perché quando ha il pulsante premuto su on ha qualità fuori dal comune».

ZACCAGNI – «Zaccagni ha fatto una buona partita. Il primo è in grande crescita. Può diventare per noi un giocatore importante, anche perché dà equilibrio e ha qualità difensive».

LUIS ALBERTO – «Lui è un giocatore di qualità. Veniva da dieci giorni difficili per il problema muscolare che ha avuto ed è per quello che ho deciso di usarlo nella mezz’ora finale».

IMMOBILE – «La Lazio ha vinto senza lui dopo tanto tempo. Ci dispiace per lui, perché per noi è fondamentale. Però c’è soddisfazione perché abbiamo dimostrato di poter ovviare a un’assenza».

TRIDENTE – «Dovevano partire in quelle posizioni e non dare punti di riferimento. Poi ci sta che si sono invertiti, con Pedro che molte volte ha giocato al centro».

Sarri in conferenza stampa

ATTACCANTI – «Oggi i tre attaccanti hanno giocato bene. Ho visto un Felipe Anderson in crescita in un ruolo non suo. Sul primo gol è stato fondamentale. Abbiamo reso facile una partita difficile. Non è facile poi condurre la partita su un terreno come questo, dove serve sempre un tocco in più. L’Europa League ha segnato finora il nostro cammino, questo spiega anche la nostra differenza di punti tra casa e trasferta».

CLASSIFICA – «Quella europea è una competizione che penalizza tanto, visto che difficilmente si posticipano le gare di campionato al lunedì. Ci mancano purtroppo alcuni punti, ma questo è un nostro limite perché in alcune occasioni siamo stati troppo scarichi a livello mentale».

LUIS ALBERTO E IMMOBILE- «Luis Alberto? Non gli manca nulla, si sta abituando a fare movimenti diversi. Oggi veniva da giorni in cui si era allenato poco, la soluzione ideale oggi era farlo entrare a gara in corso. Sta interpretando bene anche la fase difensiva, il tocco del terzo gol è da calciatore vero. Per quanto riguarda il recupero di Immobile vedremo nei prossimi giorni».