Russia 2018, Milinkovic-Savic: «Abbiamo fatto del nostro meglio, aspetto la prossima chiamata della Serbia…»

milinkovic
© foto www.imagephotoagency.it

Sergej Milinkovic-Savic ha analizzato le proprie prestazioni durante il Mondiale di Russia

Serbia-Brasile 0-2. I balcanici hanno salutato la Russia dopo questa sconfitta, mentre la Seleção e la Svizzera sono riuscite a staccare il pass per gli ottavi di finale. Il giocatore-simbolo della Nazionale serba, Milinkovic-Savic, è intervenuto ai microfoni dei media serbi per fare un’analisi sulle proprie prestazioni. Ecco le sue parole.

RUSSIA 2018 – «Abbiamo fatto del nostro meglio in tutte le partite dei Mondiali, volevamo andare agli ottavi, quello era il nostro obiettivo principale. La partita contro la Svizzera ci ha lasciato un segno profondo, abbiamo cercato di recuperare e vincere contro il Brasile, ma non è andata. Usciamo a testa a testa».

PRESTAZIONI E AUTOVALUTAZIONE – «Posso sempre fare meglio, affronto ogni gara con il desiderio di giocare nella maniera migliore possibile. Riguardo la partita contro il Costa Rica, posso ritenermi soddisfatto. Riguardo all’altra non tanto, mentre con il Brasile ho dato il massimo. Abbiamo fatto un buon secondo tempo, ci siamo preparati come in ogni partita. Come valuto me stesso? Su una scala da uno a dieci, mi darei sette e mezzo o otto. Volevo segnare, era l’obiettivo, ma ho lavorato anche per gli altri. La squadra può contare su di me nei prossimi incontri, non vedo l’ora di ricevere la prossima chiamata della Nazionale», conclude Milinkovic-Savic.

Articolo precedente
roma nainggolan derby lazioInter, Nainggolan duro: «Spero di vincere qualcosa qui, perchè a Roma non ci sono riuscito»
Prossimo articolo
LukakuI fratelli Lukaku e l’amore per il calcio: «Da piccoli non facevano i compiti pur di giocare!»