PRIMAVERA – Palombi e Folorunsho in coro: “Siamo una squadra che non molla mai!”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la doppietta, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, Simone Palombi: “Non era una partita facile, abbiamo fatto una prestazione di spirito di carattere. Siamo contentissimi. Non abbiamo mai mollato l’espulsione ci ha spiazzato ma no ci siamo abbattuti. Abbiamo giocato il ostro calcio. Nelle difficoltà abbiamo dimostrato di saperci rialzare. Complimenti a tutti. Abbiamo sempre guardato sempre in avanti. Il nostro obiettivo è sempre stato le Final Eight anche se non siamo partiti benissimo. Siamo tornati dove meritavamo. Speriamo di ripetere l’impresa dell’anno scorso. Contro l’Inter abbiamo ripreso consapevolezza dei nostri mezzi. Ci godiamo il momento sperando di fare sempre meglio.
Poi sul prossimo match contro l’Avellino: “Non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutare l’avversario. Andremo lì, ci giocheremo la partita e porteremo a casa i tre punti”. Infine un commento sui suoi obiettivi personali: “Il mio obiettivo ogni anno è quello di migliorarmi, spero di superare i 23 gol della stagione scorsa. La doppietta? La dedico alla mia famiglia e alla mia ragazza che mi sostengono sempre. È il coronamento del non mollare mai. Ho avuto diversi infortuni, ma mi sono sempre rialzato”.

Anche l’altro autore del gol, Michael Folorunsho, ha parlato ai microfoni della società: “Ho aspettato da tanto il gol, finalmente è arrivato. Sono contento in primis per me stesso perché sto lavorando tanto e voglio crescere. Una dedica speciale a mia nonna che è venuta a mancare quest’estate. L’espulsione ci ha spiazzato ma siamo stati bravi a sfruttare le ripartenze e le occasioni avute. Era importante chiudere la partita e fare il 3-0 e sono felice di averlo firmato. Non siamo partiti benissimo, ma dalla partita di Coppa Italia contro l’Empoli abbiamo acquistato consapevolezze dei nostri mezzi. La nostra forza maggiore è il carattere. Non molliamo mai“. Poi sull’Avellino: “Sono ultimi in classifica ma non dobbiamo prenderla sottogamba. È un campo difficile, anche la Roma ci ha perso due punti. Dovremo stare attenti. Non temiamo nessuno”.