PRIMAVERA – Gli aquilotti torna a volare contro il Trapani: sugli scudi il solito Rossi, autore di una doppietta

primavera
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la sconfitta di sette giorni fa contro il Napoli e il successo in Coppa Italia contro la Ternana, la Lazio è chiamata all’esame Ternana. Scelte obbligate per Bonatti in difesa, mentre a centrocampo esordio dall’inizio per Bequiri e Portanova. In avanti Ennali e Bezziccheri supportano Rossi.

PRIMO TEMPO – Partono subito forti i biancocelesti con il solito Rossi, vivace sin dai primi minuti. Dopo qualche buono spunto, al 17’ arriva il gol che apre le marcature proprio di Rossi: il capitano ruba palla a Tumminelli e si invola verso la porta avversaria. A tu per tu con Alunni non sbaglia.
Passano 12 minuti e la Lazio raddoppia: il portiere Alunni esce per infortunio, al suo posto entra Compagno che ancora freddo rinvia addosso a Rossi. La palla termina sulla traversa e poi torna dal capitano laziale che sigla lo 0-2. Numeri mostruosi per l’attaccante al settimo gol in tre partite.
I ragazzi di Bonatti sono in pieno controllo del match e provano ad incrementare il vantaggio sempre con Rossi, ma il primo tempo termina sul punteggio di 0-2.

SECONDO TEMPO – Dopo pochi minuti arriva il primo cambio: Muzzi rileva Bezziccheri. Non cambia niente dal punto di vista tattico, si continua con il 4-3-3.
Al 59’ arriva il tris: Miceli dal limite dell’area pennella una punizione che non lascia spazio a compagno. Pratica chiusa a 30 dalla fine. Altro cambio per Bonatti che concede un po’ di riposo a Dovidio, rilevato da Spiezio. Passa al centro Ceka con il nuovo entrato che si sposta a sinistra. Qualche minuto più tardi il Trapani si fa vedere in avanti con Mistretta che colpisce in pieno la traversa.
Continuano i problemi in difesa per Bonatti: Ceka subisce un colpo e deve uscire, al suo posto dentro Spurio. La partita scorre liscia verso il termine senza particolari sussulti. Nei minuti di recupero Muzzi prova a calare il poker, ma Compagno si supera in uscita.
Sei punti in tre partite per la Lazio vittoriosa uno 0-3 che non lascia spazio a repliche. Segnali di crescita per la Primavera biancoceleste che con un Rossi così, può ambire a grandi traguardi.